Cronaca

Credito: nasce la banca per l'agricoltura

La Banca d’Italia ha iscritto CreditAgri nell’elenco speciale degli intermediari finanziari ex Art. 107 del Testo Unico Bancario (TUB). CreditAgri ora può fornire garanzie a prima richiesta oltre che sussidiarie

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Finanziamenti, condizioni bancarie a tassi migliorativi e più facilità nell’ottenere credito con la banca degli agricoltori. Anche le imprese agricole ora hanno una propria banca di riferimento specializzata nel sostenere le esigenze, le attività e gli investimenti nel settore agricolo e agroalimentare. Presto, in tutte lesedi della Coldiretti (info su www.pisa.coldiretti.it), potrebbero essere attivati anche veri e propri sportelli di consulenza per guidare, consigliare e aiutare le imprese agricole verso le soluzioni che fanno al caso specifico.

La Banca d’Italia con una delibera del 5 giugno 2012 ha infatti abilitato CreditAgri Italia, il confidi di Coldiretti, come ente di garanzia vigilato dalla banca centrale e iscritto nell’elenco speciale degli intermediari finanziari ex Art. 107 del Testo Unico Bancario (TUB). Un provvedimento che fornisce al consorzio ampie possibilità di manovra che si traducono in vantaggi per gli agricoltori.

Già centinaia le imprese agricole che in Provincia di Pisa hanno utilizzato ed usufruito dei servizi di CreditAgri sin dalla sua nascita: dalla consulenzafinanziaria alla concessione di garanzia su finanziamenti. L’autorizzazione della Banca d’Italia mette in condizioni CreditAgri di fornire direttamente garanzia a prima richiesta, oltre a quella sussidiaria. “L’obiettivo – commenta Aniello Ascolese, Direttore Provinciale Coldiretti – è creare condizioni di vantaggio per le nostre imprese. La stretta creditizia ha interessato anche il mondo agricolo, la Banca degli agricoltori nasce anche con questo obiettivo: sostenere e semplificare chi investe in agricoltura”.

Per informazioni contattare la sede provinciale di Coldiretti al 050-526021.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Credito: nasce la banca per l'agricoltura

PisaToday è in caricamento