Crisi Covid-19 a Pontedera: contributo straordinario per il pagamento dell'affitto

Il Comune ha fissato i requisiti e le modalità per fare domanda. C'è tempo fino al 29 aprile

Il Comune di Pontedera ha aperto il bando per raccogliere le domande delle famiglie in difficoltà economica per il pagamento dell'affitto, a seguito di una riduzione del reddito legata all'emergenza Covid-19.  Si può presentare la domanda online fino al 29 aprile 2020: per i dettagli della misura messa in campo, sui possibili beneficiari, sull'ammontare del contributo e le modalità è possibile consultare la sezione dedicata del comune di Pontedera dove è possibile accedere al modello online.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' possibile anche rivolgersi ad alcuni uffici comunali per l'eventuale supporto nella presentazione della domanda: Ufficio casa del Comune di Pontedera,
telefono 0587 299225 (Lun. – Ven. 9-13); Agenzia per l’abitare sociale CasaInsieme, telefono 0587 299509 - 0587 299510, dal lunedì al giovedì dalle ore 9 alle ore 13.

I requisiti

  1. residenza anagrafica nell’immobile con riferimento al quale si richiede il contributo;
  2. titolarità di un regolare contratto di locazione a uso abitativo, regolarmente registrato, riferito all’alloggio in cui il nucleo familiare ha la residenza;
  3. assenza di titolarità di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, ubicato a distanza pari o inferiore a 50 Km dal comune in cui è presentata la domanda;
  4. valore ISE (Indicatore della Situazione Economica), calcolato ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013 n. 159 e successive modificazioni e integrazioni, non superiore a Euro 28.684,36 per l’anno 2019;
  5. diminuzione del reddito del nucleo familiare in misura non inferiore al 30% (quaranta per cento) per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19, rispetto alle corrispondenti mensilità dell’anno 2019. Tale riduzione potrà essere riferita sia a redditi da lavoro dipendente (riduzione orario di lavoro, cassa integrazione, ecc.), sia a redditi da lavoro autonomo (con particolare riferimento alle categorie ATECO la cui attività è sospesa a seguito dei provvedimenti del governo), sia a redditi di lavoro con contratti non a tempo indeterminato di qualsiasi tipologia;
  6. il presente contributo non è cumulabile con il contributo per l’autonomia dei giovani della Misura GiovaniSì relativo al canone di locazione di alloggio autonomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento