Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Piazza Martiri della Libertà

Volterra, crolla lo sperone di roccia: inutili i tentativi di salvarlo

Il movimento inesorabile non ha lasciato scampo. Le varie azioni per cercare di frenare la parete sono risultate inutili. La situazione è stata sin da subito giudicata drammatica e difficile dagli addetti ai lavori

Lo sperone crollato (foto Gazzetta di Volterra)

Ogni tentativo è risultato vano: lo sperone di roccia sopra Piazza Martiri della Libertà è crollato.
A nulla sono valse le operazioni per cercare di salvare la cinta muraria, prima coperta da un telo impermeabile, poi tamponata con geoblocchi di cemento e poi iniziata a 'smontare' pietra dopo pietra.

Intorno alle 16 infatti, proprio mentre un operaio stava togliendo le pietre, il crollo definitivo che ha aperto una nuova ferita nel cuore della città etrusca, dopo la frana delle mura avvenuta lo scorso 31 gennaio. Ora è ancora una porzione di cinta muraria a venire giù, proprio sopra l'ingresso del parcheggio sotterraneo, e a testimoniare ancora una volta (se mai ce ne fosse stato bisogno) le criticità presenti nel volterrano, un territorio che sta letteralmente cadendo a pezzi e che necessita di interventi urgenti.

Per fortuna nel crollo dello sperone non sono rimaste coinvolte persone. La viabilità, così come lo stesso parcheggio sotterraneo, erano stati chiusi al transito tramite una ordinanza del sindaco Marco Buselli. "I detriti non hanno invaso comunque la strada - spiega il primo cittadino - ora la preoccupazione principale è la messa in sicurezza dell’area per evitare ulteriori scivolamenti e scongiurare altri crolli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra, crolla lo sperone di roccia: inutili i tentativi di salvarlo

PisaToday è in caricamento