menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dagli Auser Musici una campagna di crowdfunding per realizzare il nuovo cd

L'ensemble ha registrato l'opera X di Vivaldi ma chiede il sostegno degli appassionati per completare l'editing del disco in un momento così difficile

Un nuovo cd dedicato ai sei concerti per flauto traversiere Opus X di Antonio Lucio Vivaldi, una nuova sfida per l’ensemble Auser Musici guidato da Carlo Ipata e in residenza presso il Teatro Verdi di Pisa.
Nato come risposta al difficile momento di blocco che stiamo vivendo, il progetto 'Vivaldi Opus X' è maturato durante i mesi del primo lockdown grazie all'inaspettato ma proficuo tempo disponibile da parte del Maestro Carlo Ipata.
Alla fine di agosto, dopo lunghi mesi di inattività, l’ensemble Auser Musici si è infatti ritrovato prima al Teatro di Vicopisano e poi al Teatro Rossi Aperto per le prove e la prima esecuzione della Opus X durante il Festival Toscano di Musica Antica. Calorosamente accolti dal pubblico nelle quattro sessioni di concerti ripetute per fronteggiare le richieste da parte degli spettatori necessariamente centellinati a causa delle regole Covid, i musicisti hanno poi deciso di affrontare anche una registrazione, per la prima volta Vivaldi e per la prima volta dopo oltre 20 dischi all’attivo senza consultare prima una casa discografica.
Ancora in piena pandemia e con il pieno rispetto di tutte le regole anti Covid, a novembre Mauro Lopes Ferreira, Beatrice Scaldini (violini), Gianni De Rosa (viola), Valeria Brunelli (violoncello), Francesco Tomei (contrabbasso), Ugo Di Giovanni (arciliuto) e Federica Bianchi (clavicembalo) si sono così incontrati per una settimana con il traversiere di Carlo Ipata in una bellissima sede pisana, già utilizzata per progetti precedenti e dotata di ottima acustica: la sagrestia della Chiesa di San Domenico in Corso Italia, sede sella sezione pisana del Sovrano Militare Ordine di Malta - delegazione Granpriorale di Pisa.

"È stata davvero una bella sfida confrontarci con il genio e la fantasia di Vivaldi" commenta Ipata che ha da poco terminato l’allestimento dell’Amour Malade per l’inaugurazione della stagione lirica pisana, che ha avuto un vastissimo seguito sia durante la diretta streaming che nei giorni successivi. "L’opera X di Vivaldi fu pubblicata ad Amsterdam nel 1729 e contiene rimaneggiamenti di 5 concerti precedenti, tra cui i celebri concerti tematici Il gardellino, La notte o La tempesta di mare, e uno scritto appositamente per questa edizione".
Per completare l’editing del disco, che è stato affidato al tecnico del suono Giovanni Prosdocini, l’ensemble pisano ha lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Ulule. Tra le ricompense previste, oltre al cd Opus X che vedrà la sua uscita presumibilmente a marzo 2021, gli altri cd del gruppo, tshirt, posti in prima fila ai concerti e addirittura un concerto privato.


Info: ausermusici.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

social

Ricette locali, la trippa alla pisana

Utenze

Bollette luce e gas, quando e come chiedere la rettifica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento