Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

'Daspo di Piazza': il Tar Toscana sospende il provvedimento

Il tribunale amministrativo regionale ha sospeso la validità di due provvedimenti emessi dalla Questura fino alla decisione finale del caso prevista per dicembre

Due dei cosiddetti 'daspo di piazza', decisi dalla Questura di Pisa in occasione degli scontri cittadini avvenuti a novembre 2015 durante la manifestazione avversa all'iniziativa politica della Lega Nord, sono stati sospesi dal Tar Toscana. I provvedimenti quindi sono attualmente inefficaci, in attesa della sentenza prevista per il prossimo dicembre.

Possono così tornare allo stadio le due persone gravate dalla misura, notificata lo scorso aprile. "Nel concedere questa sospensiva - commenta il comitato 'No Daspo di Piazza' - il Tar ha di fatto avallato le tesi dei legali del comitato avv.ti Gianna Fiaschi e Tiziano Checcoli, ritenendo ingiustificato l'utilizzo di un provvedimento legato allo sport nei confronti di manifestazioni di tutt'altro tipo".

Negli scorsi mesi la protesta contro i provvedimenti ha visto diversi episodi di dissenso, come l'occupazione dell'ex cinema Ariston, fino alla raccolta firme ed il presidio di fronte alla Prefettura. "E' il Prefetto che adesso si deve esprimere - insiste il comitato - poiché nella nostra città altre 6 persone sono tutt'ora colpite da Daspo di piazza; dopo che il Tar ha messo in forte dubbio la legittimità di questo provvedimento il Prefetto di Pisa, che è stato interpellato mesi fa ma ancora non ha espresso il suo parere, deve prendere l'unica decisione possibile e annullare le altre diffide!".

Il comitato 'No Daspo di piazza', insieme ai loro avvocati, hanno indetto una conferenza stampa davanti alla Prefettura lunedì 18 luglio alle ore 12.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Daspo di Piazza': il Tar Toscana sospende il provvedimento

PisaToday è in caricamento