rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca Vicopisano

Sicurezza a Vicopisano: "Nuove telecamere e maggiori controlli"

I dati parlano di furti in calo sul territorio vicarese. In arrivo maggior videosorveglianza

Nuovo punto del Comune di Vicopisano sulla sicurezza nel territorio in conferenza stampa, alla presenza del sindaco Juri Taglioli, dell'assessore alla Sicurezza Andrea Taccola, del comandante della Polizia Municipale Fabio Bacci e dell'appuntato scelto della Stazione dei Carabinieri di San Giovanni alla Vena, Gerardo Aliberti. Furti in calo, dimezzati nel 2017 rispetto al 2016, e ancora in diminuzione nel primo quadrimestre del 2018, come confermato dalla Prefettura e dalle Forze dell'Ordine, nessuna rapina, più telecamere di videosorveglianza, più controlli delle Forze dell'Ordine e maggiore sinergia con l'amministrazione, firmati in Prefettura con i Comuni di Pontedera, San Giuliano Terme, Montescudaio e Santa Maria a Monte, il 28 giugno, i 'Patti per l'attuazione della sicurezza urbana e l'installazione dei sistemi di videosorveglianza'.


"Gli accordi - ha spiegato il sindaco - consentiranno alle amministrazioni locali di avvalersi di specifiche risorse finanziarie statali, previste dalla legge 48/2017, con le quali realizzare sistemi di videosorveglianza. Abbiamo presentato il nostro progetto di richiesta fondi che ci consentirebbe di ricevere 47.000 cofinanziati dal Comune, per il momento, con 10.000 già messi a bilancio per riuscire a realizzare il terzo lotto del nostro progetto di videocamere di sorveglianza e poter coprire tutto il territorio. Teniamo, come sempre, la guardia alta, nonostante i dati della Prefettura e delle Forze dell'Ordine ci confortino, vogliamo continuare ad agire al meglio per la sicurezza dei cittadini. Per questo continuano le riunioni periodiche con il comandante della Stazione di San Giovanni alla Vena, Alessandro Salustri, e la Polizia Municipale, aumentano i controlli delle Forze dell'Ordine a presidio del territorio e continuano gli incontri di prevenzione delle truffe con le persone anziane o sole durante, ad esempio, le mattinate in Relax che sono in corso nel Parco Termale di Uliveto Termale. Già previsti, inoltre, una serie di incontri pubblici sul tema della sicurezza sia per spiegare cosa stiamo facendo sia per incentivare il controllo di vicinato e soprattutto le segnalazioni e denunce immediate alle Forze dell'ordine in ogni caso sospetto sia che riguardi noi che altri".

"La sottoscrizione dei Patti in Prefettura - ha spiegato l'assessore alla Sicurezza, Andrea Taccola - è stata propedeutica alla nostra partecipazione al bando del Ministero dell'Interno. Avevamo già il progetto pronto a completamento di un progetto complessivo che, come ha detto il sindaco, prevede tre lotti per coprire tutte le porte del Comune. Per quanto riguarda il secondo lotto abbiamo avuto un finanziamento di 15.000 euro dalla Regione nel 2017, ai quali abbiamo aggiunto come Comune altri 15.000 euro e include l'installazione di telecamere a Lugnano, in modo da integrare quelle presenti e coprire l'intero quadrivia, e una telecamera alla Torre delle Quattro Porte a Vicopisano. Per quanto riguarda il terzo lotto - aggiunge l'assessore Taccola - a condizione che il Comune sia ammesso al suddetto bando ministeriale e riceva le risorse menzionate, comprenderebbe telecamere in Piazza XXV Aprile, vicino alle scuole di Uliveto Terme, in Piazza Vittorio Veneto a Lugnano, a Caprona, per integrare quella già esistente e due telecamere davanti alla chiesa di Cucigliana. Inoltre rientrerebbe nel terzo lotto anche una revisione dell'intero sistema di collegamento. Siamo abbastanza fiduciosi, riguardo all'ammissione al bando, perché avevamo e abbiamo le carte in regola: un progetto pronto e a completamento di uno complessivo già attuato e la preventiva e piena disponibilità dei carabinieri della Stazione di San Giovanni alla Vena al collegamento in tempo reale con i controlli della Polizia Municipale tramite videosorveglianza".

"Vorrei dire solo un'altra cosa - dice Taccola - c'è un problema forte di percezione che aumenta, comprensibilmente la paura delle persone, e che altera talvolta la realtà. Dobbiamo avere tutti notevole senso di responsabilità nel diffondere dati e notizie corrispondenti al vero per non creare ingiustificato allarme nella cittadinanza. A tale proposito, ad esempio, è stata riportata da alcuni giornali una situazione non attuale, riguardo al casello idraulico della vasca di esondazione di Lugnano, reato relativo a circa due anni fa". Sicurezza significa anche sicurezza stradale, come ha spiegato il comandante Bacci: "Grazie alle telecamere solo nel 2018 abbiamo individuato molti casi di mancanza di assicurazioni e di revisione e disposto 60 sequestri. E' un altro aspetto molto importante del controllo del territorio con una strumentazione adeguata".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza a Vicopisano: "Nuove telecamere e maggiori controlli"

PisaToday è in caricamento