Bocca di Serchio: sarà installato un defibrillatore alla Casina dei Pescatori

Lo strumento è stato donato dall'Ente Parco San Rossore all'Associazione dei Fruitori di Bocca di Serchio a Vecchiano

Un nuovo defibrillatore tutela la Casina dei Pescatori in località Bocca di Serchio. Il presidio è stato acquistato dall'Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli e donato all'Associazione Fruitori di Bocca di Serchio. La celebrazione della consegna si è svolta stamani, 27 settembre, ed hanno partecipato il presidente Giovanni Maffei Cardellini e il Direttore dell'Ente Parco, Riccardo Gaddi, il Sindaco di Vecchiano, Massimiliano Angori, e il Consigliere Comunale di San Giuliano Terme, Massimo Pancrazi, e l'Assessora all'Ambiente Mina Canarini.

"Abbiamo donato questo defibrillatore all'associazione fruitori Bocca di Serchio che lo metterà a disposizione di tutti i frequentatori dell'area - dichiara il presidente dell'Ente Parco Giovanni Maffei Cardellini - siamo il Parco delle comunità e promuoviamo il coinvolgimento dei cittadini e della associazioni che si vogliono impegnare per garantire la vivibilità del territorio e la salvaguardia dell'ambiente". "La postazione Dae si compone di un defibrillatore con kit per adulti e kit pediatrico, completo di totem esterno, teca, allarme, piantana e cartello segnalatore informativo" continua il direttore Gaddi. L'apparecchiatura, acquistata attraverso procedura MEPA dalla Ditta Cardiosafe Srl sarà dunque funzionale ad intervenire nelle situazioni di emergenza in questa parte di territorio.

Il sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori: "Un gesto concreto di attenzione al nostro territorio e una promessa mantenuta da parte dell'Ente Parco, che aveva espresso nel mese di maggio scorso quando, nella Sala Consiliare di Vecchiano, avevamo sottoscritto un apposito accordo tra i nostri Enti e i pescatori professionisti per ridurre l'inquinamento da plastica in mare". Il sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio: "Una semplice, ma significativa, iniziativa che testimonia ancora una volta la sinergia delle nostre istituzioni per la gestione, anche complessa, di questa area che ci vede tutti coinvolti attivamente sulla gestione e la relativa attribuzione, attraverso un bando pubblico, degli approdi e dei pontili, a beneficio dei cittadini di Vecchiano e San Giuliano Terme".

"Un dispositivo che avrà dunque una funzione fondamentale per entrambe le nostre comunità, unite nella gestione di questo territorio", ha detto il Consigliere Pancrazi nel corso della cerimonia di consegna dell'apparecchiatura. Soddisfazione espressa dall'Associazione dei Fruitori, "poichè questa donazione rappresenta, oltre che un elemento fondamentale per il benessere della comunità per eventuali emergenze sanitarie, anche un rapporto di collaborazione e ascolto che si è consolidato nel tempo con tutti e tre gli Enti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il defibrillatore svolgerà dunque la sua funzione primaria di salvavita, nella stupenda cornice di Bocca di Serchio: un luogo dalla forte valenza ambientale, che in questo modo, grazie al dono effettuato dall'Ente Parco ai Fruitori, diventa ancor più sicuro", conclude l'Assessora all'Ambiente, Mina Canarini. Prossimamente il defibrillatore sarà installato a Bocca di Serchio, e sarà, in concomitanza, organizzato un momento di approfondimento con personale sanitario; appena sarà fissato il momento, ne sarà data ampia comunicazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 10 nuovi casi: 3 in più nel pisano

  • Lungarni, assalto con il tombino all'alba: 'visita' in gelateria e al bar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento