menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicopisano: nuovo defibrillatore per l'IC Ilaria Alpi

E' il diciottesimo dae installato nel Comune, il sindaco: "Vogliamo organizzare molti corsi di formazione"

Un nuovo defibrillatore per l'Istituto Comprensivo Ilaria Alpi di Vicopisano, donato dal Rotary E- Club Distretto 2071, grazie all'importante contributo dell'azienda locale Pan Di Vico. Sabato 22 gennaio il presidente del Club, Piero Iafrate, insieme ad altri Soci, lo ha consegnato, davanti alla scuola primaria di Vicopisano, al Dirigente Scolastico Pierangelo Crosio, alla presenza del sindaco Matteo Ferrucci, dei Consiglieri alla Progettazione Scolastica, Elena Pardini e alla Progettazione Scolastica, Nico Marchetti, di Marco Masoni, responsabile della sicurezza della scuola, e della famiglia Degl'Innocenti, titolare di Pan di Vico. 

"Il  progetto, 'La scuola ci sta a cuore', che ci vede capofila - ha detto il presidente Iafrate - è nato nel del 2020 grazie ai Club dell’Area Toscana Uno e sono stati donati sette dae adl altrettante sette scuole. Ringrazio la Famiglia Degl’Innocenti, titolare di Pan di Vico, per il cospicuo contributo offerto per l’acquisto del defibrillatore destinato alla scuola dell'infanzia di Cucigliana. Ringrazio, inoltre, il sindaco Ferrucci, che ha mantenuto la delega alla scuola, per aver subito sostenuto questo progetto con entusiasmo, i nostri Soci e il dottor Maurizio Cecchini, presidente dell'associazione Cecchini Cuore, che presto formerà, gratuitamente, gli addetti al dae".

"Siamo noi, lo dico a nome dell'amministrazione comunale - ha affermato il sindaco - a essere grati al Rotary E-Club e alla Pan di Vico per questo prezioso dono. È il diciottesimo defibrillatore ad essere installato nel nostro Comune, grazie anche all'impegno dell'Assessora al Sociale, Valentina Bertini - tra piazze, luoghi pubblici, palestre, plessi scolastici, impianti sportivi ecc. Il nostro obiettivo è quello di avere un territorio completamente cardioprotetto, in modo che una persona colpita da un arresto cardiaco possa ricevere un trattamento adeguato nel più breve tempo possibile ed essere salvata. Per questo in collaborazione con il dottor Maurizio Cecchini abbiamo organizzato, e continueremo a organizzare, molti corsi di formazione perché se è vero che tutti possono usare un dae, le istruzioni sono chiare ed è l'apparecchiatura a guidarci, è altrettanto vero che sapere come soccorrere le persone e cosa fare in casi di emergenza può aumentare la nostra sicurezza e prontezza d'intervento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Banana bread, la ricetta facile e veloce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Svago: 5 film in uscita su Netflix a marzo

  • Attualità

    Svago: 5 film in uscita su Amazon Prime Video a marzo

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento