Autobus, degrado e bivacchi alla Sesta Porta: "Di sera il terminal diventa terra di nessuno"

I sindacati di categoria denunciano la situazione del terminal di via Battisti quando cala il buio: "Tossici che si bucano, siringhe abbandonate e resti di bivacchi. Lavoriamo con la paura: in ogni momento può succedere qualsiasi cosa"

"Dopo le nove di sera quest'area diventa terra di nessuno". E' la denuncia lanciata dai sindacati dei trasportatori in merito alla situazione del terminal bus della Sesta Porta. "Parlo a nome di tutte le sigle sindacali - afferma Giuseppe Caporaso della Fit-Cisl di Pisa - quindi: Fit-Cisl, Filt-Cgil, Uilt-Uil e Faisa-Cisal. Da tempo segnaliamo lo stato di degrado e di abbandono in cui versa il terminal nelle ore serali e notturne, in particolare dalle 21 fino alle 24. Fasce orarie in cui è ormai consuetudine incontrare balordi e tossicodipendenti che usano zone appartate della struttura come bivacco per le loro necessità".

Una situazione che mette a rischio la sicurezza del personale autista e di biglietteria, ma che crea situazioni di pericolo anche per l’utenza che fruisce del servizio. "Dopo le 21 - prosegue Caporaso - qui non c'è più alcun tipo di presidio. Ogni sera ci troviamo così da soli a dover lavorare con tossici che si bucano, siringhe abbandonate e resti di bivacchi. Lavoriamo con la paura perchè in ogni momento può succedere qualsiasi cosa: una discussione, una minaccia, un incidente. Il pericolo però non riguarda solo gli autisti, ma anche gli utenti".

La situazione andrebbe inoltre peggiorando nel corso del tempo. "Il disagio - prosegue Caporaso - esisteva già quando ci trovavamo nel precedente terminal (quello lungo le mura medievali, ndr) ma non a questi livelli. Da quando siamo stati trasferiti alla Sesta Porta la situazione è andata sempre più peggiorando, aggravata dal fatto che la stanza del personale si trova proprio a ridosso delle aree utilizzate dai balordi per fare i propri comodi. Così ogni volta che usciamo dai nostri locali per salire sui pullman ci troviamo a dover fronteggiare situazioni non certo piacevoli".

I sindacati chiedono quindi alla Ctt Nord di attivarsi presso gli organi competenti per chiedere più controlli. "In Toscana - afferma ancora Caporaso - esiste una cabina di regia regionale sulla sicurezza dei trasporti pubblici: un tavolo attorno al quale siedono i vari prefetti, le azienda di trasporti e le organizzazioni sindacali. Possiamo dire che è una sorta di eccellenza nel panorama nazionale perchè non esiste in nessun'altra regione. Però questo strumento va fatto funzionare. Come sindacati abbiamo segnalato più volte le problematiche quotidiane con cui noi autisti dobbiamo fare i conti, tra cui la sicurezza a bordo e la mancanza di controlli. Tra le tante criticità, nell'ultima riunione che si è svolta circa un mese fa, abbiamo segnalato anche la situazione della Sesta Porta".

Al momento però nessun provvedimento è stato ancora preso. "Servirebbero degli agenti che controllassero l'area durante le ore serali - afferma ancora Caporaso - in questo modo lavoreremmo più tranquilli". Caporaso torna anche a chiedere maggior attenzione anche per quanto riguarda la sicurezza a bordo degli autobus. "Anche da questo punto di vista - conclude Caporaso - la situazione è sempre la stessa. Su alcuni mezzi sono state installate delle telecamere di videosorveglianza ma non basta, perchè la situazione diventa giorno dopo giorno sempre più preoccupante. Da tempo chiediamo che vengano chiuse le cabine di guida dei conducenti ed installati sui bus i tornelli anti evasione, così come altre province stanno già facendo. Ripeto, lavoriamo tutti i giorni con la paura: alcuni di noi si sono dotati di spray al peperoncino o di altri strumenti di autodifesa. Ma il nostro lavoro è quello di fare gli autisti, non i poliziotti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento