Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Calambrone

Calambrone, terra desolata: rovi, acque stagnanti e odori nauseabondi

Una lettera, inviata tra gli altri al sindaco e al prefetto, chiede alle autorità competenti un intervento per riqualificare la località del litorale pisano. A farsi portavoce della denuncia di alcuni imprenditori Confcommercio Pisa

Un esposto inviato alle massime autorità per denunciare la situazione di pericolo e degrado al Calambrone. Ad impungnare la penna il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli e il presidente di Conflitorale Fabrizio Fontani. Destinatari dell'esposto il prefetto Francesco Tagliente, il presidente della provincia di Pisa Andrea Pieroni, il sindaco di Pisa Marco Filippeschi e gli assessori all'ambiente e al litorale Salvatore Sanzo e Paolo Ghezzi, il presidente del parco di San Rossore Massaciuccoli Fabrizio Manfredi, oltre all'azienda Usl 5 di Pisa.

L'esposto nasce da un sopralluogo effettuato in presenza di alcuni imprenditori del Calambrone, testimoniato da un reportage fotografico 'Benvenuti al Calambrone Terra Desolata!' pubblicato sulla pagina Fb di Confcommercio Pisa.

Il riscontro è quello di un ambiente assolutamente degradato e situazioni che potrebbero addirittura compromettere l'incolumità pubblica, a partire proprio dal ponte dello Scolmatore "interrotto in un tratto, risistemato alla meglio con una tavola di legno e un semplice telo, in un contesto in cui lo stesso passaggio pedonale del ponte è più che malmesso e accidentato". degrado Calambrone-2

Nella lettera si parla di stato di abbandono di alcuni immobili, rovi ovunque, pozzetti di raccolta delle acque completamente intasati, acque stagnanti, odori nauseabondi e persino della presenza di alcuni sacchi ricolmi di cozze sgusciate, completamente abbandonati a bordo carreggiata.

All'unisono, Federico Pieragnoli e Fabrizio fontani chiedono di tutte le autorità competenti, per il ripristino di una situazione di normalità al Calambrone, peraltro alla vigilia della stagione estiva".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calambrone, terra desolata: rovi, acque stagnanti e odori nauseabondi

PisaToday è in caricamento