Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Orentano: il consigliere Giulio Ruglioni segnala una situazione di degrado nell'ex Palazzo Ficini

Il rudere di tre piani, che si affaccia sulla centralissima Piazza Roma, è abbandonato ormai da molti anni e versa in uno stato di profondo decadimento, con gravi problemi strutturali sia all'esterno che all'interno

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

A seguito di alcuni sopralluoghi effettuati lungo il perimetro esterno dell'ex palazzo Ficini in Orentano ho potuto constatare una situazione di profondo degrado riguardante la struttura e l'area circostante. Il rudere di tre piani, che si affaccia sulla centralissima Piazza Roma, è abbandonato ormai da molti anni e versa in uno stato di profondo decadimento, con gravi problemi strutturali sia all'esterno che all'interno: sono infatti presenti lesioni nelle strutture portanti perimetrali, con evidenti fessurazioni e deformazioni.

Ultimamente però, anche in seguito a segnalazioni da parte di privati cittadini, al problema strutturale si è aggiunto quello igienico-sanitario. Il palazzo in questione infatti, costruito nel pieno centro del paese nella seconda metà del XIX secolo e oggi diviso tra più proprietari privati, è privo di porte e finestre e quindi può essere infestato da animali come roditori, piccioni, serpenti, che, oltre ad essere molesti, possono essere vettori di malattie infettive anche gravi.
Qualche settimana fa ho presentato un'interpellanza in Consiglio Comunale per cercare di porre all'attenzione di tutto il consiglio la situazione dell'ex palazzo Ficini: un atto dovuto viste le condizioni strutturali in cui versa l'edificio che spero abbia stimolato una riflessione su quello che potrebbe essere il futuro di questa struttura se adeguatamente ristrutturata e valorizzata, prima che il decadimento dovuto al trascorrere del tempo renda vano ogni tentativo.
Oltretutto, come accertato da precedenti sopralluoghi, il tetto è sorretto da travi di legno che rischiano di marcire a causa delle pesanti infiltrazioni di acqua, mentre, la presenza di lunghi tratti rotti o pericolanti di cornicione rende alto il pericolo di crolli.
 
Ora, come accennato, vorrei precisare che il palazzo non è di proprietà pubblica (nonostante numerose manifestazioni di volontà circa un eventuale acquisto) e che un'ordinanza del Comune di Castelfranco di Sotto relativamente alle condizioni igienico-sanitarie e statiche del fabbricato esiste già, il problema è che in tutti questi anni non è stata completamente attuata dal momento che è rimasta sulla carta per quanto riguarda la completa messa in sicurezza dello stabile e la chiusura di tutti gli accessi al fine di impedire l'eventuale intrusione di terzi.
La struttura, che oltretutto costeggia due giardini pubblici e il parcheggio principale del paese, lasciata in queste condizioni costituisce un pericolo per tutti.
 
Fatte queste premesse, ritengo pertanto che, in attesa dei futuri lavori di ristrutturazione e riqualificazione, un interessamento concreto dell'ente comunale al fine di tutelare la propria comunità contro lo stato di abbandono di uno stabile situato nella piazza principale del paese, non sia più rimandabile. L'area deve essere messa in sicurezza anche attraverso alla realizzazione di un ponteggio perimetrale per scongiuare il pericolo di crolli.
 
Avendo già presentato un atto formale in consiglio, vorrei rinnovare l'invito all'Amministrazione ad interessarsi del problema, per prima cosa prendendo contatti con l'ASL, dipartimento del servizio di igiene e sanità pubblica, per l'effettuazione di controlli dal momento che la zona, lasciata in uno stato incontrollato di abbandono, può facilmente essere infestata da animali molesti o vettori di malattie infettive, e poi facendo leva sui privati o, in via sostitutiva direttamente, affinché il palazzo sia messo in sicurezza quanto prima.
 
Consigliere Comunale
Giulio Ruglioni

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orentano: il consigliere Giulio Ruglioni segnala una situazione di degrado nell'ex Palazzo Ficini

PisaToday è in caricamento