Via San Lorenzo: “Immobile a rischio crollo, situazione pericolosissima”

E' quanto denuncia Filippo Bedini di Noi Adesso Pis@ che sottolinea come a correre rischi siano i passanti. In atto contenzioso tra Comune e proprietà

Un 'interrogazione a sindaco e giunta sulla “disastrosa condizione del fabbricato posto in via San Lorenzo 25/27”. E' quella presentata dal consigliere di Noi Adesso Pisa, Filippo Bedini. “Si tratta di una struttura - spiega il consigliere di Nap - che il Comune ha avuto per decenni in comodato d'uso gratutito e che negli anni è stato usato come residenza a tariffe agevolate. Si è poi aperto un contenzioso con la proprietà, un contenzioso che il Comune utilizza come scusa per non risolvere una situazione pericolosissima, prima di tutto per l'incolumità delle centinaia e centinaia di persone che passano qui sotto ogni giorno. Un vera e propria ferita aperta in centro città”.

>>> GUARDA IL VIDEO: IL PALAZZO A RISCHIO CROLLO <<<

Secondo Bedini il pannello in compensato posto a protezione dell'area prospiciente l'immobile non basta infatti a garantire la sicurezza dei pedoni nel caso in cui la struttura dovesse collassare. Non solo. “C'è anche un problema legato al parcheggio - afferma ancora Bedini - visto che i pannelli occupano suolo pubblico e lo spazio equivalente di 8/9 stalli”. “L'amministrazione - prosegue - deve dirci che cosa intende fare per garantire la sicurezza dell'immobile e dei passanti e cosa farà nel caso in cui, come è probabile, venga condannata a ristrutturare il bene prima di restituirlo alla proprietà, così come previsto dai contratti di concordato. Infine chiediamo di sapere a carico di chi risultano essere le spese per il suolo pubblico occupato dalle impalcature”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA STRUTTURA. L'immobile negli anni ha già subito vari interventi di messa in sicurezza ed è stato spesso usato come ricovero abusivo di senza fissa dimora. Dopo l'ultimo crollo, verificatosi a giugno 2015, i Vigili del Fuoco hanno dichiarato inagibile la struttura, essendoci il pericolo di nuovi crolli. L'edificio è proprietà privata, in comodato d'uso gratuito al Comune dagli anni '70. Venne concesso per alloggiare famiglie bisognose, originariamente per un paio d'anni, poi lo è rimasto fino al 2000 quando fu sgomberato per motivi di incolumità pubblica. Il deperimento del bene è stato quindi costante nel tempo di gestione pubblica. Sempre nel 2000 il Comune decise di riconsegnarlo ai proprietari, che però a quel punto si sono opposti date le condizioni di conservazione. Nel 2009 il Comune ha presentato istanza al Tribunale per la riconsegna, nuova opposizione e contenzioso in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento