rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca San Giusto / Via Cariola

Delocalizzazione via Cariola, Zambito: "Un anno fa la soluzione sembrava un miraggio"

Commenti positivi di Sat spa e Comune di Pisa dopo la firma, avvenuta nella giornata di mercoledì, dei primi contratti di acquisto di alcuni immobili del Borgo Cariola. L'intero processo di delocalizzazione (demolizioni comprese) sarà completato entro la fine del 2016

“Siamo in dirittura d’arrivo per la delocalizzazione delle case di via Cariola”. Grande soddisfazione emerge dalle posizioni del Comune di Pisa e di SAT a seguito della sottoscrizione, avvenuta ieri presso gli uffici SAT alla presenza di ENAC, dei primi atti di cessione volontaria degli immobili del Borgo di Via Cariola. Tale operazione è avvenuta nel rispetto dell’Accordo di Programma sottoscritto dai Ministeri competenti, la Regione Toscana, il Comune di Pisa e SAT S.p.A. che prevedeva l’eliminazione delle case situate in prossimità dell’aeroporto 'Galileo Galilei'. La tempistica dei rimanenti trasferimenti dei proprietari che hanno aderito alla cessione volontaria proseguirà sulla base della disponibilità a rendere libero l’immobile manifestata dai proprietari stessi. Man mano che gli atti di cessione saranno stipulati si procederà alla demolizione degli edifici. L’intero processo di delocalizzazione (demolizioni comprese) sarà completato entro la fine del 2016.

"Solo un anno fa - ha commentato l’assessore all'Urbanistica Ylenia Zambito - la soluzione del nodo via Cariola sembrava un miraggio. Invece, dopo solo 9 mesi dalla firma dell’Accordo di Programma, siamo in grado di confermare che il processo è in atto. E questo ci permette di dire che la conclusione definitiva avverrà entro il 2016. E’ questo un buon esempio di come al Comune interessi lo sviluppo del 'Galilei' legandolo alle questioni ambientali e di vivibilità".

Gina Giani, amministratore delegato e direttore generale di SAT S.p.A., ha contestualmente dichiarato: "SAT esprime piena soddisfazione per il concreto avvio del processo di delocalizzazione delle famiglie che si è svolto nel pieno rispetto del cronoprogramma previsto dall’accordo di programma stipulato nel dicembre 2013 da tutti i soggetti coinvolti (SAT S.p.A., Comune di Pisa, ENAC - Ente nazionale per l'Aviazione Civile, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Ministero della Difesa, Ministero dell'economia e delle finanze, Regione Toscana e Provincia di Pisa) e presentato nel corso dell'incontro pubblico del 19 maggio scorso. La sottoscrizione dei primi atti di cessione volontaria degli immobili del Borgo di Via Cariola al Demanio dello Stato Ramo Trasporti Aviazione Civile presenta dei risolti economici di tutto rilievo per l’intera città di Pisa. Nella sola giornata odierna (ieri, ndr), infatti, sono stati liquidati a favore dei proprietari degli immobili i primi 3 milioni di euro circa dei complessivi 16,5 milioni euro stanziati per l’intero intervento".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delocalizzazione via Cariola, Zambito: "Un anno fa la soluzione sembrava un miraggio"

PisaToday è in caricamento