Cronaca

Piscina abusiva vicino alla Chiesa di San Zeno: iniziata la demolizione

Si avvia dunque alla conclusione la vicenda dell'abuso edilizio in un'area di particolare pregio artistico

Sono iniziati ieri, giovedì 12 maggio, i lavori di demolizione della piscina abusiva tra le mura e la Chiesa di San Zeno. Nei giorni scorsi la Procura ha dissequestrato l’area. L’intervento, a carico dei privati responsabili, si svolge secondo quanto previsto dall’ordinanza del Comune. Le modalità dell’esecuzione, data la delicatezza storico-artistico-monumentale del sito, sono state sottoposte e verificate dall’architetto Guerrazzi del Comune di Pisa e dalla Soprintendenza Archeologica. Le operazioni, che si svolgono sempre sotto la sorveglianza di Comune e Soprintendenza archeologica, saranno completate nei prossimi giorni. Sull’avanzamento dell’intervento dovrà essere aggiornata costantemente l’amministrazione comunale che vigilerà sulla correttezza dei lavori.

"Esprimiamo soddisfazione e confidiamo che nell’arco di pochi giorni l’abuso possa essere eliminato del tutti e l’area ripristinata" dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Serfogli. "Abbiamo fatto valere le leggi, contro uno scempio e un atto di inaudito egoismo" commenta il sindaco Filippeschi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina abusiva vicino alla Chiesa di San Zeno: iniziata la demolizione

PisaToday è in caricamento