Cronaca Ospedaletto / Via Emilia

Demolizioni alle case popolari a Sant'Ermete: "Poca sicurezza ed aria irrespirabile"

I residenti del quartiere segnalano disagi legati al cantiere, fra cui una grande quantità di polvere e mancanza di adeguate misure di sicurezza

"Vogliamo i lavori per le nuove case popolari, ma che siano fatti con un minimo di sicurezza e criterio!". Tali condizioni, secondo le testimonianze dei residenti di Sant'Ermete, non sarebbero propriamente rispettate. Se infatti i progetti per l'edilizia residenziale pubblica per l'area, dopo le note difficoltà burocratiche e di finanziamento, sono in via di realizzazione, come spiegato dai vertici di Apes e dall'assessore Zambito nella conferenza stampa di ieri 9 settembre, l'esecuzione dell'intervento di demolizione dei fabbricati sulla via Emilia andrebbe rivista.

I cittadini segnalano che "solo nella giornata di ieri sono iniziati i lavori in Sant'Ermete per demolire le vecchie case popolari" e che gli operai non hanno potuto abbattare le polveri derivanti dalle demolizioni portate avanti con uno scavatore in quanto "avevano a disposizione un piccolo getto d'acqua che non smaltiva la nube". Il risultato è stato "un polverone che ha reso l'aria irrespirabile". Sono stati chiamati ad intervenire anche i Vigili urbani: "Dopo il loro intervento le operazioni con la ruspa si sono interrotte per fortuna".

Preoccupazione è stata espressa per la tutela dell'incolumità di persone ed operai, specie per l'abbattimento del fabbricato nei pressi della strada: "La via Emilia era aperta con le macchine che passavano, ed a noi pedoni dicevano di stare lontani. Un controsenso. Non c'erano segnalazioni sulla strada di avviso o pericolo". E ancora: "Sarebbero potuti cadere calcinacci o il tetto o altri pezzi di pietra sulle auto che continuavano liberamente a circolare". Fino alle condizioni di lavoro: "Le mascherine ai lavoratori le abbiamo comprate noi in farmacia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Demolizioni alle case popolari a Sant'Ermete: "Poca sicurezza ed aria irrespirabile"

PisaToday è in caricamento