Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Salute, in lotta contro l'osteoporosi: densitometrie gratis e incontro aperto alla popolazione

Torna anche a Pisa l’iniziativa promossa da ONDa, Osservatorio nazionale sulla salute della donna, in tutti gli ospedali premiati con i bollini rosa. Densitometria gratis per tutte le donne over 60 che non hanno mai effettuato l'esame

Torna nel mese di ottobre, in previsione della Giornata mondiale dell’osteoporosi, che si celebra il 20, l’(H)Open Day promosso da Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, per sensibilizzare la popolazione sulla salute delle ossa. Anche all’Aoup, che fa parte del network dei 70 ospedali premiati con i Bollini rosa, dunque, porte aperte sul tema dell’osteoporosi con esami strumentali e consulenze gratuiti e una giornata dedicata agli approfondimenti con esperti del settore. A Pisa le visite, organizzate in collaborazione con le strutture di Reumatologia, Medicina nucleare, Ortopedia, Ginecologia ad indirizzo oncologico ed Endocrinologia, sono state programmate per sabato 5 ottobre, dalle 8.30 alle 12.30, sia nell’Ospedale Santa Chiara che a Cisanello.

Gli esami sono riservati agli over 60 con rischio di osteoporosi elevato, che non hanno mai eseguito una densitometria. La prenotazione è obbligatoria ed  è possibile  prenotare solo dal 23 al 27 settembre, telefonando al seguente numero di telefono 050.997864. Sabato 12 ottobre, invece, incontro aperto alla popolazione a Palazzo Gambacorti (dalle 10 alle 12 – Sala del Ciuco, 4° piano), dal titolo: 'La prevenzione delle fratture da osteoporosi'. All’incontro, cui parteciperà l’assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa Sandra Capuzzi, interverranno la prof.ssa Ombretta Di Munno e il dott. Maurizio Mazzantini (reumatologi), il prof. Claudio Marcocci e la dott.ssa Edda Vignali (endocrinologi), il dott. Marco Gambacciani (ginecologo), la Dott.ssa Vanna Bottai (ortopedico), il prof. Giuliano Mariani e la dott.ssa Paola Erba (Medicina nucleare). Durante l’incontro verrà distribuito materiale informativo inerente la tematica. Tutte le iniziative sono state curate dalla Dr.ssa Federica Marchetti, responsabile aziendale del programma Bollini rosa.

“L’osteoporosi - spiega la presidente di Onda, Francesca Merzagora - è una patologia a largo impatto sociale, con diverse e comprovate conseguenze negative di matrice sanitaria, sociale ed economica, spesso sottovalutata e affrontata con grave ritardo. Si tratta, infatti, di una malattia silenziosa, che può progredire per diversi anni fino a quando viene confermata la diagnosi o finché non avviene una frattura. I numeri parlano chiaro: a causa dell’alto indice di invecchiamento, si stima che entro il 2050 le fratture di femore saliranno dagli attuali 1,6 milioni annui a 5-6 milioni; solo in Italia, si passerà da 86 mila fratture di femore, registrate nel 2000, a circa 150 mila entro il 2020. Fondamentali sono dunque, da un lato, l’attenzione per la malattia nella fase di prevenzione e di prescrizione delle cure, che devono ridurre il rischio di frattura e di rifrattura, e dall’altro, la motivazione del paziente al proseguimento della terapia, spesso interrotta o non adeguatamente seguita, con un grave spreco economico. L’iniziativa dell’H-Open Day è realizzata grazie al contributo di Amgen ed ha come obiettivo quello di accompagnare le donne nei centri di riferimento della loro città per ricevere un’assistenza appropriata”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute, in lotta contro l'osteoporosi: densitometrie gratis e incontro aperto alla popolazione

PisaToday è in caricamento