Cronaca Centro Storico / Piazza della Stazione

Stazione: spacciatore sorpreso in un canneto lungo i binari

L'uomo è stato denunciato per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. Condotto in carcere un uomo colpito da un mandato di cattura

Tre denunce in stato di libertà e un arresto. E' il bilancio della giornata di lunedì 11 aprile della Polizia Ferroviaria di Pisa.

Nel pomeriggio, intorno alle 15.30, gli agenti hanno sorpreso un tunisino di 36 anni in un canneto nei pressi dei binari, poco fuori la stazione ferroviaria. L'uomo è stato denuncaito per spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale. Due persone, rom, sono state invece deferite all’autorità giudiziaria per inosservanza della misura di prevenzione del divieto di ritorno nel Comune di Pisa, emessa nei loro confronti dal questore.

L'arresto è maturato invece in serata, quando, intorno alle 22.30, una pattuglia, nell’effettuare una scorta a bordo del treno Regionale 11740 diretto a Firenze S.M.N, prima della partenza, ha controllato due persone prive del regolare biglietto ferroviario. Le due persone sono state fatte scendere dal treno e sono state identificate per V. T., rumeno di 36 anni, e Z. A. M., rumena di 26 anni. Dal controllo effettuato in banca dati, è risultata a carico dell’uomo una cattura per esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso del tribunale dell’Aquila. Pertanto dopo il compimento degli atti di rito l'uomo è finito in manette e condotto presso il carcere Don Bosco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione: spacciatore sorpreso in un canneto lungo i binari

PisaToday è in caricamento