Rave party in una proprietà privata: tredici denunciati

La 'festa' era stata scoperta dai Carabinieri lo scorso weekend. Una persona è stata segnalata alla Prefettura per uso personale di droga

Sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pisa dai Carabinieri della Stazione di Guardistallo 13 giovani, di età compresa fra i 19 e i 39 anni, per il reato di “occupazione abusiva di terreni o edifici”. I militari dell'Arma infatti sono riusciti a identificare gli organizzatori del rave party che si è svolto la notte tra il 18 e il 19 marzo in località Vaccareccia', su un terreno di proprietà privata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante i controlli svolti sul posto, i Carabinieri hanno sequestrato anche alcune modiche quantità di stupefacenti, per poi segnalare uno dei tredici giovani alla Prefettura per le sanzioni amministrative connesse all’uso personale di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 10 nuovi casi: 3 in più nel pisano

  • Lungarni, assalto con il tombino all'alba: 'visita' in gelateria e al bar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento