Cronaca

Criticità in ospedale, il sindacato Nursind: "Medici, infermieri e Oss costretti a lavorare con divise sporche"

Il segretario di Nursind Pisa Daniele Carbocci denuncia le criticità croniche delle forniture dell'Aoup

"Lungi dall’essere risolto, il problema che ormai da mesi è presente nei reparti dell’Aoup si acuisce sempre più": esordisce con queste parole il comunicato con il quale Nursind Pisa espone una delle criticità delle strutture dell'Azienda ospedaliera pisana. Il segretario Daniele Carbocci spiega: "Ogni giorno è sempre la stessa storia: gli infermieri, gli Oss, i medici entrano in servizio e non hanno le divise pulite da indossare e debbono tenersi quelle sporche".

Carbocci prosegue: "Il problema riguarda tutti i reparti, compresi quelli covid, sia di Cisanello che del Santa Chiara. L’azienda appaltatrice, la Sogesi, dopo aver sospeso la consegna delle divise nominative che il personale aveva fino a pochi mesi fa, e gestendo tutto con gli armadi informatizzati, non riesce  a riempirli nei tempi di inizio turno del personale e quindi quando il personale monta in servizio gli armadi sono vuoti".

Il sindacato sottloinea che "il problema è stato più volte segnalato e potrebbe essere risolto provvedendo aI riempimento degli armadi non dopo l’inizio del turno di mattina degli infermieri ma prima. Non alle 7,30 o anche più tardi come avviene adesso, ma alle 6". "Caduta nel vuoto anche la nostra richiesta di fornire delle scorte di divise direttamente ai reparti in modo da usarle nei casi di emergenza - aggiunge Daniele Carbocci - ma evidentemente Sogesi non intende modificare gli orari e Aoup non pare interessata o in grado di sollecitare la modifica per risolvere il problema ai propri dipendenti".

Le criticità non finiscono qui: "Problema analogo si ha per la biancheria sia per le degenze che per le sale operatorie - sottolinea Carbocci - ormai quotidianamente sono moltissimi i reparti ai quali non viene consegnata in quantitativi adeguati per poter cambiare le lenzuola e le federe dei letti dei pazienti, costringendo il personale a cercare la biancheria in altri reparti che sono stati graziati da una fornitura maggiore (cosa sempre molto rara)". "Ad oggi nessuna soluzione (anche in questo caso la richiesta di aumentare le forniture per avere più flessibilità è caduta nel vuoto) e le difficoltà aumentano di giorno in giorno" è l'amara conclusione del segretario Nursind.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criticità in ospedale, il sindacato Nursind: "Medici, infermieri e Oss costretti a lavorare con divise sporche"

PisaToday è in caricamento