Cronaca Piazza XX Settembre

Occuparono l'atrio del Comune: il sindaco presenta denuncia in Procura

Era successo venerdì scorso. Il comitato Sant'Ermete aveva promosso un corteo per le vie della città. Davanti al Palazzo Comunale si erano uniti altri comitati cittadini per protestare contro la situazione delle case popolari

Un esposto alla Procura della Repubblica dopo l'episodio avvenuto lo scorso 13 novembre quando i comitati cittadini, in protesta contro l'emergenza abitativa, occuparono l'atrio del Comune dopo aver forzato il portone. E' quanto ha fatto il sindaco di Pisa Marco Filippeschi che ha comunicato la sua decisione ieri pomeriggio durante la seduta del Consiglio Comunale.

"Un atto dovuto - ha detto il sindaco - per accertare le responsabilità che hanno motivato l'intervento delle forze dell'ordine per liberare il Municipio e dei Vigili del Fuoco per riparare il portone danneggiato". La seduta è stata anche l'occasione di denunciare le ripetute invasioni dell'ufficio casa comunale, le pressioni sull'Apes e sulle commissioni che stilano le graduatorie e anche le manifestazioni non autorizzate e i blocchi stradali. "Sono forzature - ha detto il sindaco - che la città non merita, che non meritano i dipendenti comunali e dell'Apes, oltre agli amministratori, e che obbligano ogni volta all'impegno di forze dell'ordine e della Polizia Municipale, impegno costoso e che sottrae il loro impiego alle tante necessità della città".

Dunque la denuncia contro ignoti è stata presentata per invasione di edifici pubblici e danneggiamento aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occuparono l'atrio del Comune: il sindaco presenta denuncia in Procura

PisaToday è in caricamento