"Stiamo andando al supermercato a dare un'occhiata": denunciati

L'uomo alla guida doveva scontare 8 mesi di carcere, mentre gli altri tre giovani avevano vari precedenti

"Andiamo in un supermercato a dare un'occhiata in giro". E' quanto si sono sentiti rispondere gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di Pontedera domenica pomeriggio durante i controlli per accertare il rispetto dei recenti decreti emanati per l'emergenza Covid-19.

La pattuglia ha fermato a Pontedera un'auto con a bordo un uomo e tre giovani. Chieste le motivazioni sul fatto che in quattro si trovassero in auto in un comune diverso da quello di residenza (Calcinaia), la risposta è stata che appunto i quattro volevano andare in un supermercato a dare un’occhiata.

Dagli accertamenti è risultato che l’autista, 37enne, era ricercato per un residuo pena di quasi otto mesi per i reati di sequestro di persona, prostituzione minorile e lesioni, mentre gli altri tre, un rumeno di 22 anni e due fratelli italiani di 19 e 20, avevano diversi precedenti di polizia. Accompagnati in ufficio, tutti e quattro sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Pisa per il reato di inosservanza di un provvedimento dell’autorità (650 C.P.) mentre l’uomo albanese alla guida è stato arrestato e condotto alla Casa Circondariale di Pisa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • "Pronto Polizia, non abbiamo più niente da mangiare", e gli agenti donano due pizze

Torna su
PisaToday è in caricamento