Cronaca Centro Storico / Piazza Martiri della Libertà

Scritte vandaliche in Logge di Banchi: denuncia alla Procura della Repubblica

I vandali hanno imbrattato anche la statua di Leopoldo I. Disappunto a Palazzo Gambacorti: "Logge di Banchi riqualificate solo pochi anni fa". Intanto è stato rinviato a giudizio il presunto vandalo che colpì nel 2013

Contro i vandali in Logge di Banchi e sulla statua di Leopoldo I in piazza Martiri della Libertà l'amministrazione comunale usa il pugno dura ed è partita una denuncia contro ignoti alla Procura della Repubblica, firmata dallo stesso sindaco Marco Filippeschi. "Comportamenti del genere non possono essere tollerati - sottolineano dall'amministrazione comunale - anche considerando gli ingenti investimenti fatti e in corso per restaurare alcuni dei luoghi e monumenti più belli della città. Come Logge di Banchi, che sono state riqualificate solo pochi anni fa".

Per individuare i responsabili saranno analizzate le registrazioni della videosorveglianza, che già in altri casi sono state fondamentali, e saranno studiate le firme presenti sulle scritte. Intanto il Comune si occuperà dell’intervento di pulitura dei marmi (dopo le feste per non creare disagi durante i mercatini di Natale).

Parallelamente continua il procedimento contro il presunto responsabile delle scritte che nel 2013 imbrattarono la statua in piazza del Carmine e la fontana di piazza delle Vettovaglie. Incastrato dai Carabinieri grazie alle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza del Comune di Pisa, è stato rinviato a giudizio e dovrà comparire davanti al giudice. Nel processo il Comune è parte civile per ottenere il risarcimento dei danni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte vandaliche in Logge di Banchi: denuncia alla Procura della Repubblica

PisaToday è in caricamento