Dermatite atopica nell'adulto: visite gratuite al Santa Chiara

E' la campagna 'Dalla parte della tua pelle', è possibile prenotare un appuntamento per il 26 settembre

La Campagna nazionale di sensibilizzazione sulla dermatite atopica dell’adulto, 'Dalla parte della tua pelle', riparte per il secondo anno. Sabato 26 settembre gli adulti che soffrono di dermatite atopica potranno usufruire di consulti dermatologici su prenotazione presso l’Aoup (stabilimento ospedaliero di Santa Chiara) di Pisa.

Promossa dalla Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST), l'iniziativa, prevede consulti gratuiti su prenotazione in 30 centri ospedaliero-universitari in tutta Italia, in cui gli specialisti dermatologici saranno a disposizione per aiutare gli adulti che soffrono di questa patologia ad intraprendere il percorso di cura più adatto alle loro singole esigenze.

"A Pisa - dichiara il professore Marco Romanelli, direttore della Clinica Dermatologica dell’Aoup-Azienda ospedaliero-universitaria pisana - è attivo da alcuni anni un servizio assistenziale per i pazienti affetti da dermatite atopica, attraverso specialisti esperti nella patologia che collaborano a livello multidisciplinare con altri colleghi coinvolti nella gestione dei pazienti con l’obiettivo di facilitare il percorso diagnostico assistenziale. Tutte e tre le fasce di età dei pazienti atopici (pediatrica, adolescenziale e adulti) vengono prese in carico dai dermatologi con un ampio ventaglio di opzioni terapeutiche che riguardano nuove molecole e farmaci biotecnologici".

Sabato 26 settembre, quindi, nella Clinica Dermatologica dell’Aoup (stabilimento ospedaliero di Santa Chiara, Edificio 11), chi soffre di dermatite atopica potrà prenotare una visita di controllo dermatologico gratuito telefonando al numero 02 89608825 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 15. Al fine di tutelare la salute dei pazienti e del personale medico della struttura, tutte le visite saranno effettuate in totale sicurezza, in ottemperanza alle misure di prevenzione igienico-sanitarie legate all’emergenza Covid-19.

La Dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica caratterizzata da forte secchezza della cute, comparsa di rossore e vescicole su diverse aree del corpo. Il prurito è intenso e costante. La patologia ha un forte impatto sulla qualità di vita dei pazienti. In Italia si registra un’alta incidenza di dermatite atopica negli adulti: l’8,1% degli intervistati ammette di soffrirne, a fronte di una media del 4,9% di altri paesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Campagna 'Dalla Parte della tua pelle' è promossa da SIDeMaST con il Patrocinio di ADOI (Associazione Dermatologi Venereologi Ospedalieri Italiani e della Sanità Pubblica) e di ANDEA (Associazione Nazionale Dermatite Atopica) e realizzata grazie al contributo incondizionato di Sanofi Genzyme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

  • Coronavirus: "Ho fatto il tampone, dopo 72 ore ancora non so il risultato"

  • Coronavirus in Toscana: 91 nuovi casi, un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 119 nuovi positivi: 18 casi in più a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento