Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Coltano

Sicurezza idraulica, 'Dewatering System': progetto innovativo per il dragaggio

All'impianto di Coltano è stato testato il sistema che permetterà di poter ottimizzare le fasi di scavo degli impianti idrovori, ricavando dal fango filtrato anche materiale da costruzione

Nato dalla collaborazione tra il Consorzio 4 Basso Valdarno e Acque Industriali, il progetto 'Dewatering System' (cioè 'essicazione') installato all'impianto di Ragnaione a Coltano permette di trattare i fanghi liquidi, sia naturali che contaminati, e apre una nuova strada nel trattamento dei sedimenti che naturalmente si depositano nelle vasche di carico e scarico degli impianti idrovori.

Si tratta di una tecnologia a basso impatto ambientale che permette di trattare direttamente in sito una vasta tipologia di fanghi raccolti anche nelle vasche usate per la sicurezza idraulica. Il fango viene aspirato e immesso in speciali tubolari in tessuto che favoriscono la fuoriuscita del liquido senza permetterne l'entrata, come per la pioggia, in assenza di odori sgradevoli e con rischi ridotti di sversamento. Una volta essiccato completamente, il materiale solido ottenuto verrà analizzato: se contaminato, può essere conferito in discarica, con poco volume occupato, mentre se pulito potrà essere riutilizzato ad esempio per la definizione degli argini o per il rialzo di terreni in aree depresse.

A rendere innovativo il progetto sono poi la facilità di trasporto delle attrezzature, i modesti interventi di preparazione e di ripristino del cantiere e i tempi brevi di intervento. La questione dei rifiuti nei bacini idrovori e corsi d'acqua comporta importanti costi per la raccolta e lo smaltimento, che aumentano in caso di contaminazioni. Il 'Dewatering System' promette con un uso su larga scala di risparmiare dal punto di vista economico e in fatto di tempi di applicazione.

Dewatering_aspirazione vasca di carico Ragnaione-2Dato l'utilizzo di mezzi meccanici ingombranti per l'aspirazione dei fanghi, questo sistema può essere applicato solo su aree ampie o in corsi d'acqua/canali sufficientemente grossi. Il Presidente del Consorzio 4 Basso Valdarno Marco Monaco sottolinea che "mettere in sicurezza i territori è la priorità assoluta. Questo progetto, sviluppato in collaborazione con Acque Industriali ne è una testimonianza. Da quando sono Presidente del Consorzio ho tentato più volte di sviluppare un percorso di semplificazione normativa per sganciare la salvaguardia idraulica dall'ambito della normativa dei rifiuti, per ora i risultati non sono ancora soddisfacenti e per questo è nato il progetto 'Dewatering system', un meccanismo che aiuterà a migliorare la qualità dei nostri canali e che a parità di costo, consentirà uno sviluppo di scavo notevolmente superiore rispetto alle procedure standard in vigore".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza idraulica, 'Dewatering System': progetto innovativo per il dragaggio

PisaToday è in caricamento