Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Santa Croce sull'Arno

Dichiara un reddito più basso e ottiene agevolazioni su mensa e libri

Durante un controllo sulle autodichiarazioni la Guardia di Finanza ha scoperto l'inganno di una 40enne che ora dovrà pagare una sanzione salata e restituire quanto ottenuto

Certificando per due volte un reddito inferiore a quello reale era riuscita ad ottenere diverse agevolazioni rilasciate dal Comune di Santa Croce sull'Arno senza che in realtà ne avesse diritto.
La 'furbetta' del reddito è una cittadina albanese che è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di San Miniato nel corso di controlli sulle autodichiarazioni.

Il controllo, nato sulla base di specifici 'alert di rischio', ha fatto emergere una situazione economica, ben diversa dal reale, ammontante a 150.000 euro, di cui 120.000 inerenti disponibilità finanziarie su conti correnti, che i finanzieri sono riusciti prontamente ad individuare e segnalare.

Dagli approfondimenti eseguiti sul conto della donna è emerso che la stessa, assunta come cameriera in un ristorante locale, aveva indebitamente fruito di contributi per la mensa scolastica dei figli, dei cosiddetti 'pacchetti scuola' (cioè le spese necessarie per la frequenza scolastica come libri scolastici, altro materiale didattico e servizi scolastici) di studenti appartenenti a nuclei familiari in condizioni socio economiche più difficili, e addirittura del contributo per l’affitto di un appartamento per un totale di circa 2.000 euro nel corso di due anni.
Ora la 40enne dovrà restituire al Comune di Santa Croce sull’Arno quanto indebitamente ottenuto e pagare una sanzione amministrativa di circa 3.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dichiara un reddito più basso e ottiene agevolazioni su mensa e libri

PisaToday è in caricamento