rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Bilancio di previsione: diminuisce la Tari e restano invariate le altre tasse

Ecco i principali punti del documento che dovrà essere approvato dal Consiglio Comunale. Conti: "Previsti investimenti per una città più verde e sicura"

Diminuisce la Tari e aumenta la soglia di esenzione, per le fasce di reddito più basse, per quanto riguarda l’aliquota Irpef comunale. Sono queste le due principali novità contenute all'interno del Bilancio preventivo 2019-2021, presentato questa mattina, venerdì 21 dicembre, alla stampa dal sindaco di Pisa, Michele Conti. Restano invece invariate le altre tasse comunali. Il documento è in discussione in queste ore in Consiglio Comunale, con l'obiettivo di approvarlo entro domani, sabato 22 dicembre. "Si parla di un bilancio - ha spiegato Conti - da circa 160 milioni di euro divisi fra spesa corrente, circa 126 milioni, e conto capitale, circa 34 milioni. Viene confermata la tradizione secondo la quale il Comune di Pisa è fra le città che riescono ad approvare il bilancio entro il 31 dicembre. Quest’anno sarà addirittura approvato prima di Natale". 

La manovra mantiene intatti i servizi per i cittadini e contemporaneamente mantiene invariata la pressione fiscale. Così come accaduto con il Bilancio preventivo approvato lo scorso anno continua invece a scendere la Tari sulla base del Piano finanziario dei rifiuti 2019 "con una variazione, per le utenze domestiche, che sarà mediamente intorno al -5% - spiega Conti - mentre per quelle non domestiche del -0,18%. Questo significa che una famiglia che spendeva 200 euro di rifiuti ne spenderà 190. Una riduzione piccola, ma che va nella giusta direzione: L'obiettivo". A contribuire alla diminuzione della tariffa l'aumento della raccolta differenziata. "L'obiettivo, per il 2019 - ha sottolineato il sindaco - è comunque anche quello di iniziare il passaggio dalla tariffazione a metro quadro alla tariffazione puntuale" in modo da premiare in maniera progressiva chi differenzia meglio e chi produce meno rifiuti".

Novità anche per quanto riguarda l’aliquota Irpef che prevede l’aumento della soglia di esenzione per le fasce di reddito più basse e aliquote strutturate nel rispetto della progressività. L’esenzione da 12mila euro passa a 14mila per i redditi da lavoro dipendente e per i pensionati. Sul fronte del sociale verrà invece istituito il 'bonus bebè' ("dei buoni per residenti, individuati tramite l'Isee - ha spiegato il sindaco - da spendere nelle farmacie comunali") e la previsione dell’apertura di nuovi centri per anziani fragili ma autosufficienti. 

Mantenuto sostanzialmente invariato il capitolo cultura (3,5milioni di euro), così come saranno garantiti senza aumenti i servizi a domanda individuale (refezione scolastica, trasporto, parcheggi, diritti di segreteria, cimiteri). "Abbiamo inoltre impostato un lavoro di valorizzazione del patrimonio immobiliare - ha detto ancora Conti - qui dovremo agire su due fronti: da un lato l'adeguamento degli affitti in base all'adeguamento dell'Istat, dall'altro la vendita degli immobili non utilizzati che sarà la vera sfida per questo 2019". A questo proposito il sindaco cita la Mattonaia. "In molti casi - ha proseguito Conti - dovremo rivedere anche le valutazioni degli immobili, troppo alte rispetto alla relatà del mercato".

Previste anche nuove assunzioni. "Nel piano del personale in tre anni verranno assunte circa 40 unità di Polizia Municipale per migliorare la sicurezza, ma non saranno le uniche. Aumentiamo il capitolo della manutenzione del verde che passa da 1,5 a 2,6 milioni di euro. Coerentemente con il mandato che i cittadini ci hanno conferito, e grazie anche allo sblocco dell'avanzo di bilancio voluto dal Governo, vogliamo migliorare la città. Per il 2019 verranno messe in cantiere opere pubbliche per 29 milioni di euro. Tra queste: cimitero suburbano, impianti sportivi, illuminazione pubblica, acquisto piazza Viviani, Cimitero suburbano, Cimitero Putignano, Pubblica illuminazione di varie zone della città, Fognatura bianca (via Bonanno, via Diotisalvi, Piazza Manin), nuove asfaltature in varie zone cittadine (in particolare periferie e litorale), pista ciclabile Pisa-Marina di Pisa, interventi su verde urbano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio di previsione: diminuisce la Tari e restano invariate le altre tasse

PisaToday è in caricamento