rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Cascina

Geofor, Ceccardi e Parrini: "La scelta del nuovo presidente non sia interna al Pd"

Il sindaco e vicesindaco di Cascina intervengono sulla vicenda dopo le dimissioni di Marconcini e propongono la pubblicazione di un bando per la scelta del successore dell'ex sindaco di Pontedera

Dopo le dimissioni da presidente Geofor di Paolo Marconcini, Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina, e Michele Parrini, vicesindaco e assessore all'Ambiente dello stesso Comune, intervengono con una dichiarazione congiunta. "Dopo la tempestosa vicenda che ha visto coinvolto l’ex presidente Marconcini, per vicende non ancora chiarite, e che hanno portato alle sue dimissioni - dicono Ceccardi e Parrini - leggiamo sulla stampa di possibili successioni decise nelle segrete stanze del Partito Democratico, con regista il sindaco Millozzi. Vorremmo ricordare anche agli altri soci che Geofor spa è un’azienda pubblica, non è quindi di proprietà esclusiva del Comune di Pontedera né tanto meno del Pd. Auspichiamo pertanto che la scelta del nuovo presidente sia condivisa tra i soci e si fondi su principi meritocratici, atteso che le indiscrezioni apparse sulla stampa accomunano i 'papabili' ad un solo unico denominatore: avere la tessera del Pd. Proponiamo pertanto di predisporre e pubblicare un bando per la scelta del soggetto che abbia i requisiti tecnico-professionali, indipendentemente dalla sua appartenenza politica. Ci aspettiamo pertanto a breve una convocazione dei soci di Rete Ambiente spa, proprietaria di Geofor spa, per determinare il percorso da intraprendere per la nomina del nuovo presidente, seguendo criteri di trasparenza ed imparzialità politica".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geofor, Ceccardi e Parrini: "La scelta del nuovo presidente non sia interna al Pd"

PisaToday è in caricamento