Cronaca San Giusto / Via dell'Aeroporto

Aeroporto, sedici dipendenti Servair Air Chef a rischio, i Cobas: "Sat e Comune intervengano"

Il sindacato chiede una presa di posizione in difesa dei lavoratori da parte dell'ente di gestione dell'aeroporto 'Galilei', dell'amministrazione comunale, regionale e provinciale. Il contratto potrebbe essere convertito in part-time

La Sat, società di gestione dell'aeroporto di Pisa, e il Comune intervengano per difendere i posti di lavoro dei dipendenti Servair Air Chef. E' quanto chiedono in Cobas in una nota nella quale denunciano "16 posti di lavoro nella mensa e in uno dei bar dell'aeroporto sono a rischio". "Dopo mesi di cassa integrazione - spiega il sindacato - l'attuale proprietà ha annunciato l'intenzione di vendere già a settembre e non esistono acquirenti disposti a rilevare attività e personale. L'unica offerta pervenuta è quella della Cremonini, un colosso nel settore della ristorazione con i suoi oltre 12 mila dipendenti, ma risultata irricevibile per il personale perché, stando alle informazioni in nostro possesso, gran parte dei contratti a tempo pieno sarebbero stati trasformati in part time con sensibile perdita salariale e carichi di lavoro insostenibili".


Per questo, i Cobas chiedono a "Regione Toscana, Provincia e Comune di Pisa, che complessivamente detengono il 35% delle azioni della Sat, l'azienda che gestisce l'aeroporto pisano, un impegno diretto a tutela dei lavoratori perché la ditta subentrante salvaguardi tutti i posti di lavoro in essere". Infine, il sindacato chiede "al Consiglio Comunale di Pisa di pronunciarsi e soprattutto di attivarsi a salvaguardia dei posti di lavoro affinché la ditta subentrante non detti condizioni capestro a svantaggio dei lavoratori del settore, visto che l'intervento rientra nelle funzioni di controllo sulle aziende a partecipazione pubblica". (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, sedici dipendenti Servair Air Chef a rischio, i Cobas: "Sat e Comune intervengano"

PisaToday è in caricamento