Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Pontedera

Il direttore degli Uffizi in visita in Valdera: a Pontedera e Lari per 'portare il museo' sul territorio

La visita rientra nel progetto 'Uffizi Diffusi' che si propone di mettere in mostra nei luoghi toscani alcune opere che provengono dai depositi del prestigioso museo fiorentino

Tappa in Valdera, a Lari e Pontedera, ieri per il direttore del Museo degli Uffizi di Firenze Eike Schmidt nell'ambito del progetto 'Uffizi diffusi' che si propone di mettere in mostra nel territorio toscano moltissime opere che si trovano nei depositi del museo fiorentino con l'obiettivo di allargare e diffondere la fruizione di opere d'arte che meritano di essere ammirate ovunque e non soltanto appunto nei grandi musei. La Valdera si è candidata ad essere parte integrante del progetto accogliendo capolavori che provengono da uno dei musei più famosi al mondo.

A Lari Schmidt ha visitato il Castello dei Vicari, come possibile sede degli 'Uffizi Diffusi'. Ad accogliere il direttore era presente il sindaco Mirko Terreni insieme alla Giunta e al presidente dell’Associazione Culturale Il Castello che ne ha la gestione. Dopo la visita del camminamento esterno, da cui si ammira a tutto tondo un panorama che spazia da Pisa a Livorno fino ad arrivare a Volterra, il direttore insieme alla sua equipe è stato accompagnato alla scoperta del percorso museale e degli spazi del Castello: dal Salone Pietro Leopoldo, alla Sala del Tribunale, dalla Cancelleria alle carceri, per poi passare al cortile esterno con gli stemmi delle famiglie dei Vicari fiorentini che nel tempo si sono succeduti e al suggestivo giardino da cui si ammira il paesaggio delle colline pisane.
“Ringrazio il direttore per essere venuto a conoscere il Castello dei Vicari - ha commentato il sindaco di Casciana Terme Lari, Mirko Terreni - è stato un onore poterlo ospitare. Questa rappresenta per noi un’occasione unica di rilancio del Castello su cui il Comune ha costantemente investito sia dal punto di vista della riqualificazione strutturale che da quello dell’allestimento museale”.
“Un’opportunità straordinaria - prosegue il sindaco - che può davvero essere la chiave di volta per portare il Castello e il nostro territorio tutto in una dimensione internazionale e di alto prestigio e per riallacciare un filo diretto anche dal punto di vista culturale con Firenze che nel Castello ha avuto per molti secoli la sede del suo Vicariato. Filo diretto che oggi potrebbe nascere sotto una nuova luce con gli Uffizi che esercitano la loro leadership indiscussa dal punto di vista culturale. I contatti sono ovviamente appena iniziati, ma la visita è stata estremamente positiva e sono emersi temi di interesse da approfondire su cui siamo e saremo a completa disposizione”.
"Il Castello dei Vicari è un luogo suggestivo, ricco di storia e di storie, che saremmo felici di poter inserire nel grande piano degli Uffizi diffusi" ha commentato il direttore Eike Schmidt.

direttore uffizi lari-2

A Pontedera accompagnato dal sindaco Matteo Franconi, dal presidente della Fondazione per la Cultura Federico Nocchi e dall'architetto Alberto Bartalini, il direttore ha visitato il 'PALP', lo spazio espositivo del Palazzo Pretorio comunale, Villa Crastan in centro città, il muro di Baj ed infine il Museo Piaggio guidato dal direttore Riccardo Costagliola.
“Appena appresa la notizia del progetto 'Uffizi DIffusi' abbiamo contattato il direttore Schmidt - spiega il sindaco - e lui ha subito risposto che sarebbe passato a trovarci. Oltre ad avere una cultura rara, come sappiamo, è un uomo di spirito ed era incuriosito da ogni dettaglio: spero che questa sia l’occasione per un cammino comune attraverso un progetto visionario come 'Uffizi Diffusi'”.
Il sindaco Franconi ha ringraziato dell'attenzione che Schmidt ha manifestato per il territorio rinnovando la piena disponibilità dell'intero sistema culturale della Valdera a esser parte integrante degli 'Uffizi Diffusi'. "In questo momento di emergenza epidemiologica iniziative come quella messa in campo dal direttore degli Uffizi rappresentano una leva formidabile per tracciare strade nuove ed opportunità fondamentali per la ripartenza di un settore strategico fortemente penalizzato dalla crisi pandemica" conclude Franconi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il direttore degli Uffizi in visita in Valdera: a Pontedera e Lari per 'portare il museo' sul territorio

PisaToday è in caricamento