Cronaca Cisanello / Via Valentino Baldacci

Scuola, disagi all'asilo 'Haring', l'assessore Bobbio: "Cercheremo soluzioni"

L'assessore all'Istruzione della Regione Toscana è intervenuto sulla questione sollevata da alcuni genitori di bambini che frequentano la scuola dell'infanzia 'Haring' e che si trovano a dover anticipare l'orario di uscita. "Nessuna volontà di risparmio da parte della Regione" precisa Bobbio

Un impegno affinchè siano risolti i disagi per i genitori dei bambini che, alla scuola dell'infanzia 'Haring', in questo inizio di anno educativo si trovano a dover uscire alle 13 invece che alle 16, con non poche difficoltà di gestione da parte delle famiglie. E' quanto promette l'assessore regionale all'Istruzione e alla Formazione Emmanuele Bobbio, che è stato chiamato in causa dagli stessi genitori e che PisaToday ha interpellato per avere delucidazioni in merito alla questione.

"In vista dell'anno scolastico 2014/2015, la Regione Toscana ha formulato un invito alle amministrazioni comunali per effettuare un'indagine sui fabbisogni, in termini di lista di attesa, nelle scuole dell'infanzia statali. La scadenza per le risposte era fissata al 25 luglio 2014 - afferma l'assessore Bobbio - sul territorio di Pisa le istanze di contributi riguardano due sezioni (una - a 25 ore - presso la Scuola dell'infanzia 'Pertini' e l'altra - a 40 ore - presso la Scuola dell'infanzia 'Conti'). Non è stata presentata la richiesta per la scuola Haring".

"Sono sinceramente rammaricato per il disagio che si sta creando alle famiglie, con i bambini costretti a frequentare la scuola fino alle ore 13, ma ci tengo a sottolineare, per il rispetto dovuto alla verità dei fatti, che ciò non è dipeso dagli uffici regionali né, a a maggior ragione, da una presunta volontà dell'amministrazione regionale di risparmiare le risorse su tale sezione - precisa ancora Bobbio - a questo proposito merita ricordare l'impegno profuso dalla Regione Toscana, che sin dall'a.s. 2009/2010 ha destinato ingenti risorse al Progetto Pegaso per la scuola dell'infanzia: un investimento che per il solo a.s. 2013/2014 è ammontato a circa 6 milioni di euro. Senza questo intervento, nel solo anno scolastico 2013/2014, circa 3.000 bambini non avrebbero potuto prendere parte a una esperienza fondamentale per il loro sviluppo".

"Mi preme comunque assicurare che il nostro impegno e la nostra attenzione per la scuola 'Haring' non verranno meno - conclude Bobbio, cercando di rassicurare le famiglie - lavoreremo, insieme al Comune di Pisa e al dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo, per individuare soluzioni che possano risolvere i disagi e le problematiche rappresentate dai genitori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, disagi all'asilo 'Haring', l'assessore Bobbio: "Cercheremo soluzioni"

PisaToday è in caricamento