Cronaca

Fornacette, scoperta discarica abusiva: cimitero da 81 auto e amianto

La Guardia di Finanza ha sequestrato un'area di 13mila metri quadrati dove erano tenuti 57 quintali di rifiuti pericolosi. Denunciato il proprietario

I Finanzieri del Comando Provinciale di Pisa e del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Livorno hanno scoperto e posto sotto sequestro circa 13mila metri quadrati di terreno utilizzato come discarica abusiva lungo la ferrovia a Fornacette, nel comune di Calcinaia. Il complesso è composto da un grande capannone ed un magazzino, insieme ad un vasto appezzamento disseminato di rifiuti.

In totale sono stati rinvenuti 57 quintali di materiale pericoloso. Contati 81 autoveicoli abbandonati, poi parti di auto, coperture di eternit nel degrado, pneumatici, elettrodomestici, residui di demolizioni e materiale fangoso proveniente da depuratori. Danneggiata anche la copertura del capannone. Un vero e proprio disastro, tanto che l'intera zona, circondata da terreni adibiti a coltivazione agricola e civili abitazioni, con non lontani pozzi d'acqua per l'approvvigionamento domestico, è stata posta in vincolo dalle Fiamme Gialle al fine di evitare la prosecuzione delle attività delittuose.

Il proprietario dell'area è stato denunciato a piede libero. L'operazione è partita da una missione di volo di ricognizione terrestre, finalizzata al controllo del territorio in cooperazione con i Reparti territoriali del Corpo. E' stato il cumulo di autovetture a catturare l'attenzione dei militari. I mezzi erano disposti a ridosso del perimetro interno, sotto e accanto alla vegetazione, per evitare che fossero visibili dall'esterno. I piloti si sono comunque accorti della situazione ed hanno avviato gli accertamenti, poi posti in essere con l'ausilio degli operatori dell'Arpat di Pisa e dell'Asl di Pontedera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fornacette, scoperta discarica abusiva: cimitero da 81 auto e amianto

PisaToday è in caricamento