Cronaca

Caos sugli spalti in Prima Categoria, al vaglio foto e filmati: daspo in vista

Le forze dell'ordine stanno visionando materiale relativo ai disordini avvenuti sugli spalti domenica scorsa, durante la gara tra Perignano e Cecina. Rinforzi previsti al campo sportivo di Larderello in occasione del match tra Geotermica e Cecina

Dopo il putiferio scoppiato allo stadio di Casciana Terme domenica scorsa durante la partita tra Perignano e Cecina, sospesa poi dall'arbitro a pochi minuti dal termine, il personale della DIGOS della Questura di Pisa e del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cecina, in collaborazione con i militari della Stazione Carabinieri di Casciana Terme, stanno visionando i filmati e le fotografie scattate durante i disordini per valutare eventuali responsabilità sia di natura amministrativa che penale.

L’attività ha già portato all’identificazione di circa 30 persone, la cui posizione è adesso al vaglio degli inquirenti.

In questi giorni alcuni tifosi di entrambe le compagini sono stati ascoltati dagli operatori di Polizia per avviare, nei confronti di chi si è reso protagonista di atti di violenza, le procedure preliminari per l’emissione di daspo, cioè dei provvedimenti amministrativi di divieto ad assistere a manifestazioni sportive.

Alta è l’attenzione per il prossimo incontro che si disputerà a Larderello, tra Geotermica e Sporting Cecina, domenica 6 aprile. Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Volterra ha infatti previsto di impiegare anche personale della Polizia Scientifica, pronto a registrare con telecamere e macchine fotografiche eventuali atti di intemperanza compiuti sugli spalti.

Intanto riguardo al match di Casciana Terme, entrambe le formazioni hanno presentato reclamo, pertanto il Giudice Sportivo ha rimandato qualsiasi decisione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos sugli spalti in Prima Categoria, al vaglio foto e filmati: daspo in vista

PisaToday è in caricamento