Cronaca Lari

Lari, va nei campi e non torna: pensionato rischia di morire dal freddo

Il corpo dell'uomo disperso, ritrovato dalla Misericordia, era già in ipotermia: era caduto e non riusciva a rialzarsi. Il sindaco ringrazia i volontari che hanno partecipato alle ricerche

Ha rischiato di morire visto che quando è stato ritrovato, un pensionato 65enne residente nel comune di Lari, il suo corpo era già in ipotermia. Una serata di paura mercoledì nel borgo larigiano dove un uomo ha denunciato la scomparsa del fratello non tornato dai campi dove ogni giorno si recava per curare il suo orto. Immediatamente è scattata la procedura che coinvolge Prefettura, Comando Carabinieri, Polizia Municipale, i Vigili del Fuoco e gli Interventisti. Il pensionato è stato trovato intorno alle 23,30 grazie al lavoro congiunto dei Vigili del Fuoco volontari di Lari e della Misericordia di Lari, che ha partecipato alle ricerche: era caduto da un terrazzamento del terreno, facendo un volo di circa 5 metri. L'uomo era dolorante ad una gamba ed era immobilizzato dal freddo.

“Nel giro di un’ora - afferma il sindaco Mirko Terreni - è stato possibile ritrovare la persona. Nonostante il ricovero d’urgenza in terapia intensiva, la persona è stata salvata grazie all’intervento immediato dei volontari, a cui va sicuramente il ringraziamento di tutta la comunità di Lari”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lari, va nei campi e non torna: pensionato rischia di morire dal freddo

PisaToday è in caricamento