rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Geofor, possibili disagi nella raccolta rifiuti a causa dell'aumento dei contagi

L'assessore Bedini chiede pazienza e collaborazione ai cittadini per i probabili disservizi che si verificheranno nelle prossime settimane

Riunione d’emergenza stamattina fra Comune di Pisa e Geofor per affrontare la difficile situazione che si sta delineando a causa dell’incremento esponenziale delle assenze, legate alla pandemia, dei lavoratori dell’azienda dei rifiuti.
Nella giornata odierna i servizi si sono svolti regolarmente nella quasi totalità, ma l’alto numero di operatori interessati dal contagio o dalla quarantena potrebbe causare un rallentamento nell’espletamento delle raccolte. Anche a questo proposito, con la collaborazione della Protezione Civile, l’amministrazione comunale e l’azienda si impegneranno a tenere costantemente monitorata la situazione, andando ad informare gli utenti attraverso i propri canali su eventuali variazioni sui servizi che dovessero verificarsi, adattando la situazione all’andamento pandemico.

"Sul fronte della raccolta rifiuti e dell’igiene urbana - dichiara l’assessore all’Ambiente Filippo Bedini - temo che gennaio sarà un mese in cui occorrerà da parte di tutti un po’ di pazienza. Noi siamo i primi a volere la città pulita, ma dobbiamo prendere atto di una forte criticità legata alla diffusione del virus, peraltro in aumento, che coinvolge tutti i settori".

"Anche per quanto riguarda le segnalazioni - prosegue Bedini - delle quali a regime normale siamo grati perché servono molto a tenere alti gli standard dei servizi, se queste non vengono fatte solo in caso di problemi grandi e che durano qualche giorno senza trovare una soluzione, si rischia di ingolfare la filiera degli interventi. In emergenza dobbiamo definire bene le priorità e ridiscutere quotidianamente il programma. Finita la fase critica faremo di tutto per ridurre più velocemente possibile i problemi che in questo periodo dovessero accumularsi".
"Ringrazio gli operatori in servizio - conclude Bedini - che si fanno carico di un onere maggiore, faccio gli auguri a quelli bloccati a casa per quarantena o perché positivi al Covid-19 e, soprattutto faccio appello ai pisani, perché in questo momento più che mai dimostrino il loro senso civico e comprendano con spirito paziente e collaborativo le difficoltà oggettive di Geofor".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geofor, possibili disagi nella raccolta rifiuti a causa dell'aumento dei contagi

PisaToday è in caricamento