rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Calci

Ambiente: a Calci debutta il kit per l'autorimozione dell'amianto

L'occorrente verrà distribuito da Geofor su richiesta dei cittadini. Ad aprile partirà anche il progetto dell'Ecofurgone

Il Comune di Calci, d’intesa con Geofor Spa, ha attivato un nuovo servizio che consente alle utenze domestiche l’autorimozione di piccoli quantitativi di materiali contenenti amianto. Questi materiali, come ad esempio tettoie in eternit, serbatoi e canne fumarie, potranno essere raccolti direttamente dall’utente mediante un kit dedicato, per poi essere pronti per il ritiro da parte del soggetto incaricato dello smaltimento.

Il tutto avverrà senza alcun costo per il cittadino che ne ha fatto richiesta in quanto il costo di smaltimento è ricompreso nelle spese ammissibile a carico della Tari ed il Comune, al momento in maniera sperimentale, sosterrà anche il costo dei kit amianto (avendone già acquistati appositamente ben 32).

"L’autorimozione di piccoli manufatti contenenti amianto - spiegano il sindaco Massimiliano Ghimenti e l’assessore all’ambiente Stefano Tordella - è resa possibile dalle normative regionali, ovviamente nel pieno rispetto di linee guida ben precise, per questo è necessario mettere a disposizione i kit per poter operare in piena sicurezza. Per il cittadino che vuole disfarsi di materiali contenenti amianto è una preziosa opportunità di cui vale la pena approfittare, anche a beneficio dell’ambiente in cui vive e della salute di tutti".

Per essere autorimossi i manufatti contenenti amianto devono essere facilmente raggiungibili, non superare determinate quantità e rientrare in determinate specifiche tecniche. Chi fa richiesta del kit, innanzitutto, deve essere iscritto al ruolo Tari del Comune di Calci per le utenze domestiche. La richiesta del kit deve essere presentata con apposito modulo al Comune, rivolgendosi allo Sportello Ambiente di Geofor aperto ogni mercoledì dalle 8.30 alle 12.30 in via Vincente della Chiostra 49 (nei locali della Biblioteca Comunale). Poi devono essere seguite tutte le norme di sicurezza e le indicazioni degli operatori incaricati da Geofor.

"Attraverso ripetute azioni - concludono Ghimenti e Tordella - durante i nostri mandati abbiamo rivolto una particolare attenzione al tema della tutela dell’ambiente. Fra queste azioni si inserisce la fornitura dei kit per la microraccolta di amianto, così come, a partire da aprile, il nuovo servizio denominato Ecofurgone. Si tratta di un mezzo che funge da mini Centro di raccolta mobile dei rifiuti, dove i cittadini avranno la possibilità di conferire modiche quantità di rifiuti non oggetto di raccolta domiciliare, ovvero piccoli elettrodomestici, oli vegetali da cucina di cottura o di conservazione, lampade e tubi al neon, vernici in barattolo e bombolette spray, toner e cartucce,  pile e batterie, farmaci scaduti, vecchi indumenti o calzature. L’Ecofurgone sosterà periodicamente in zone densamente abitate del territorio è si aggiungerà al servizio svolto quotidianamente dal Cdr di via del Paduletto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: a Calci debutta il kit per l'autorimozione dell'amianto

PisaToday è in caricamento