Coronavirus: a Pisa prosegue la consegna delle mascherine gratuite

Nella prima settimana distribuiti dispositivi a oltre 20mila persone. Saranno consegnate 5 mascherine chirurgiche per ogni tessera sanitaria

(foto d'archivio)

Prosegue dal prossimo lunedì, con le stesse modalità e orari in vigore nella prima settimana, la distribuzione delle mascherine gratuite fornite al Comune di Pisa dalla Regione Toscana. Saranno nuovamente attivi gli 11 punti di distribuzione, da lunedì 23 a venerdì 27 novembre, con orario 9.00-12.00 – 15.30-18.30. Le mascherine potranno essere ritirate (codice fiscale o tessera sanitaria alla mano) nei seguenti punti di distribuzione: sede del Comune di Pisa, Piazza XX Settembre; sede Croce Rossa Italiana a Ospedaletto; sede Misericordia al Cep; sede Pubblica Assistenza via Bargagna; sede Pubblica Assistenza a Riglione; sede Pubblica Assistenza Litorale Pisano a Marina di Pisa; parafarmacia comunale Calambrone; farmacia comunale n. 3 via Battelli; farmacia comunale n. 5 via Niccolini; farmacia comunale n. 1 via Pardi; farmacia comunale n. 2 via XXIV Maggio.

"Nella prima settimana abbiamo distribuito oltre 100 mila mascherine a più di 20 mila persone - spiega il sindaco di Pisa Michele Conti - cioè a tutti coloro che si sono presentati nei punti di distribuzione allestiti a Pisa con l'aiuto delle associazioni di volontariato e le Farmacie Comunali. La distribuzione coordinata dalla Protezione civile comunale riprenderà da lunedì, per chi non le ha ancora ritirate, con le stesse modalità e orari. Desidero ringraziare di cuore tutto il mondo del volontariato, che si è dimostrato prezioso e insostituibile anche in questa occasione".

E’ prevista la consegna di 5 mascherine chirurgiche per ogni tessera sanitaria presentata da residenti, domiciliati o studenti universitari. I volontari incaricati del servizio, che saranno presenti al momento delle consegna, annoteranno in un documento informatico condiviso il codice fiscale della persona che ritira la mascherina, per garantire l’approvvigionamento a tutti i cittadini. Una volta ritirate le mascherine gratuite assegnate non sarà possibile ripetere l’operazione in nessuno dei punti di distribuzione sul territorio. Le mascherine saranno consegnate ai cittadini in buste alimentari confezionate dal personale incaricato che avrà cura di igienizzarsi frequentemente le mani durante le operazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento