Cronaca

Santa Maria a Monte: è ai domiciliari ma tenta di scappare all'estero con un documento falso

L'uomo è stato fermato poco lontano dalla sua abitazione dai Carabinieri di San Miniato che si sono accorti del documento contraffatto, di proprietà di un cittadino che ne aveva denunciato lo smarrimento alcuni mesi fa

Un cittadino albanese di 29 anni, che stava scontando una condanna alla pena di 2 anni di reclusione per reati connessi allo spaccio delle sostanze stupefacenti presso la sua abitazione di Ponsacco, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di San Miniato per i reati di evasione e falso.

L’extracomunitario, sprovvisto di regolare documento di soggiorno, si era allontanato dalla propria abitazione, dove era stato ammesso alla misura alternativa degli arresti domiciliari, e, dopo essersi procurato un documento di identità falso, sperava di varcare i confini nazionali. Purtroppo per lui però, il giovane straniero non è riuscito a fare molta strada, visto che è stato fermato per un controllo dai Carabinieri a Santa Maria a Monte, a pochi km di distanza dalla sua abitazione. I militari hanno da subito intravisto qualcosa di anomalo e, dopo aver condotto lo straniero in caserma per accertamenti più approfonditi, hanno facilmente accertato la contraffazione del documento di identità da lui esibito, appartenente ad un cittadino rumeno che ne aveva denunciato lo smarrimento nei mesi precedenti, nonché le esatte generalità della persona che avevano di fronte. 

Il malcapitato è stato pertanto nuovamente tratto in arresto, ma questa volta, a seguito della convalida dello stesso, associato presso la casa circondariale di Pisa dove si trova tuttora detenuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Maria a Monte: è ai domiciliari ma tenta di scappare all'estero con un documento falso

PisaToday è in caricamento