Il Comune di Pisa dona 1600 mascherine all'Ordine dei Medici e alla 46ª Brigata Aerea

Le mascherine sono state inviate al Comune dalla città gemellata di Hangzhou

Dopo la donazione di 3mila mascherine all'ospedale di Cisanello da parte del sindaco Michele Conti la scorsa settimana, prosegue l'impegno del Comune di Pisa per dotare dei dispositivi di protezione individuale più efficienti, le mascherine FFP2, il personale che lavora in prima linea per tutelare la salute dei cittadini e contribuire ad attività di soccorso umanitario. 1600 le mascherine consegnate oggi dal vicesindaco Raffaella Bonsangue all'Ordine dei Medici della Provincia di Pisa, rappresentato dal presidente Giuseppe Figlini e alla 46ª Brigata aerea, alla presenza del Generale Girolamo Iadicicco. Le mascherine Fp2 provengono da una donazione di 10mila mascherine da parte della città di Hangzhou, che ha voluto esprimere, con questo gesto di solidarietà nei confronti della città gemellata, un aiuto concreto per affrontare l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19.

"Ringraziamo la città di Hangzhou - dichiara Raffaella Bonsangue, vicesindaco con delega alla Cooperazione internazionale - per il gesto di solidarietà dimostrato nei confronti della nostra città. Dal momento che il reperimento delle mascherine Fp2 nel nostro paese è più difficoltoso, come amministrazione ci siamo fatti promotori di questa richiesta di aiuto, subito recepita positivamente dalla città di Hangzou, a dimostrazione di quanto sia ancora più importante in questo periodo lavorare per rafforzare e migliorare la rete della cooperazione internazionale e i rapporti di collaborazione tra municipalità gemellate. Delle 10mila mascherine ricevute abbiamo subito pensato di dotarne tutti coloro che sono impegnati in prima linea per tutelare la nostra salute. Dopo i medici dell'Aoup e il personale della Protezione Civile, oggi consegniamo 1200 mascherine FFp2 all'Ordine dei Medici della Provincia di Pisa, perchè le distribuiscano a medici di base, pediatri e guardia medica, a cui aggiungiamo anche altre 3mila mascherine di tipo chirurgico da distribuire ai pazienti, e altri 400 dispositivi alla 46a Brigata aerea, che è impegnata in operazioni di trasporto di farmaci e di pazienti a livello nazionale e internazionale. Un atto doveroso per sostenere chi opera in trincea, medici, infermieri, personale sanitario impegnati sia presso l'ospedale di Cisanello che sul territorio, oltre a tutto il personale operativo che contribuisce alla gestione dell'emergenza sanitaria e del soccorso umanitario".

"Ringraziamo l’amministrazione per il sostegno che ci dimostra con questa donazione. La 46ª Brigata Aerea - spiega il generale Girolamo Iadicicco - sin dai primi giorni dell’emergenza sanitaria Covid-19, è stata impegnata in prima linea. Dalla metà di marzo ad oggi, ha supportato la Protezione Civile trasportando 17 pazienti in modalità bio-contenimento da Bergamo verso altre città (9 al Sud Italia e 6 in Germania), contribuendo così ad alleviare la sofferenza delle terapie intensive degli ospedali del Nord. Inoltre, con i propri velivoli C-130J e C-27J, ha trasportato, sempre per conto della Protezione Civile, 270 tonnellate di materiale sanitario in tutta Italia, tra cui oltre 30 milioni di mascherine - delle quali più di 6 milioni in Toscana - volando per questa esigenza un totale di circa 350 ore".

“Un ringraziamento sincero all’amministrazione comunale - ha aggiunto il presidente dell’Ordine dei Medici di Pisa Giuseppe Figlini - per questo importante atto di sostegno e di riconoscimento all’operato dei medici di base. Il nostro impegno sul territorio per prevenire e contrastare la diffusione del Covid-19 e per seguire il decorso della malattia nei pazienti a casa prosegue quotidianamente, ringraziamo l’amministrazione anche per la donazione di mascherine da consegnare ai pazienti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento