Coronavirus: ex allievi cinesi donano migliaia di mascherine alla Scuola Sant'Anna

Parte dei presidi, fra cui anche un kit per lo screening, saranno destinati al personale sanitario della Fondazione Monasterio di Pisa

La prima donazione è arrivata a Pisa lunedì 30 marzo, con una dedica speciale, scritta in italiano: "Siamo onde dello stesso mare, foglie dello stesso albero, fiori dello stesso giardino". A questa ne hanno fatto seguito altre che, in questi giorni, stanno arrivando presso la sede principale della Scuola Superiore Sant’Anna. In totale più di 2mila mascherine chirurgiche, 5mila mascherine KN95, mascherine professionali con filtro FFP3 e un kit virologico per lo screening attraverso tampone, che sarà destinato (assieme alle mascherine con filtro FFP3) al personale sanitario della Fondazione Monasterio di Pisa.

E' il regalo che alcuni ex allievi cinesi hanno voluto fare alla Scuola Superiore Sant’Anna come segno di solidarietà per combattere l’emergenza Covid-19. "Si tratta di un gesto di grande sostegno che sottolinea l’importanza della cooperazione internazionale - scrive la scuola - nato dalle iniziative di alcuni ex allievi cinesi, i quali hanno voluto contribuire in prima persona all’emergenza che sta colpendo l’Italia".

Le donazioni sono arrivate da due gruppi distinti di ex allievi: il primo, coordinato da Hao Li, oggi docente alla School of Health Sciences/Global Health Institute della Wuhan University, e da Qian Tao, che adesso insegna alla China University of Politics Science and Law, il quale ha fatto recapitare alla Scuola le mascherine chirurgiche, le mascherine con filtro FFP3 e il kit virologico per lo screening attraverso tampone.

Prima di intraprendere la carriera accademica in Cina, Hao Li e Qian Tao sono stati allievi della Scuola Superiore Sant’Anna. Per l’esattezza Hao Li ha frequentato il dottorato in 'Health Management' dal 2008 al 2012, mentre Qian Tao è stata allieva del dottorato 'Intellectual Property Law, International Business Law' dal 2009 al 2012. I due si sono messi in contatto con alcuni docenti della Scuola, tra cui la rettrice Sabina Nuti, e hanno coinvolto nella donazione anche altri ex allievi cinesi che, nel tempo, hanno mantenuto legami di amicizia e, come conferma questa donazione, di grande solidarietà e vicinanza.  

La seconda donazione, anch’essa molto significativa per la sua spontaneità, è stata promossa da 30 ex studenti del programma di Formazione Executive DBA, organizzato dall’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna, insieme alla School of Economics and Management della Chongqing University. Gli studenti hanno raccolto in tutto 8mila euro che sono stati investiti nell’acquisto e nella spedizione di 5mila mascherine altamente protettive KN95 che sono arrivate alla Scuola martedì 31 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento