Cronaca

Animali: siglato accordo per favorire la donazione di sangue per i cani

Avis Regionale Toscana e il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università di Pisa insieme per favorire lo stoccaggio di sangue per trasfusioni e cura di malattie gravi. Previste attività di sensibilizzazione e visite gratuite per chi partecipa

Così come per gli uomini, le trasfusioni di sangue possono salvare la vita ai cani. A San Piero a Grado è stato siglato un accordo di collaborazione fra l'Avis Regionale Toscana e il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa, al fine di diffondere la cultura della donazione di sangue sia per l'uomo che il cane. Nei prossimi 12 mesi i due enti si impegneranno a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità delle donazioni di sangue anche per gli amici a quattro zampe, con l'Avis Toscana che diffonderà depliant informativi nelle sue 183 sedi, indicando le modalità della pratica in uso presso l’Ospedale Didattico Veterinario 'Mario Modenato'.

La procedura da seguire è molto semplice. E' possibile prenotare una visita per il proprio cane affinché il veterinario possa effettuare tutti gli accertamenti di rito prima del prelievo. Ci sono requisiti da rispettare: l'animale deve essere regolarmente iscritto all’Anagrafe Canina, deve avere un’età compresa tra i 2 e gli 8 anni, essere in buona salute e pesare almeno 25 Kg. Al momento della donazione i cani saranno sottoposti gratuitamente alla visita clinica e agli esami del sangue. La pratica è sicura e indolore e può essere ripetuta ogni 3 mesi, inoltre chi è donatore in caso di necessità riceverà gratuitamente una trasfusione e il consulto per i suoi problemi da parte dello staff del Centro Trasfusionale Veterinario.

Per candidare il proprio cane è sufficiente contattare il Dipartimento ai seguenti recapiti: Tel. centralino: 050 2210100, george.lubas@unipi, agavazza@vet.unipi.it. Soddisfazione espressa dalla direttrice prof.ssa Daniela Gianfaldoni: "Da oltre 20 anni rivolgiamo particolare attenzione al settore della Medicina Trasfusionale soprattutto grazie alla presenza di una struttura all’avanguardia come l’Ospedale Didattico Veterinario di San Piero a Grado, dove esistono le competenze e la strumentazione necessarie per questa tipologia di attività. La collaborazione con l’Avis, finalizzata alla diffusione della cultura della donazione di sangue come gesto di solidarietà nell’uomo e nel cane, permetterà di sensibilizzare un numero sempre più ampio di persone ed educarle a compiere un’azione semplice che può aiutare altri cani a vivere".

"Come Avis Toscana – commenta il vice presidente vicario Roberta Pasquini – non potevamo restare insensibili a quest’appello. Peraltro, si tratta di un progetto partito in via sperimentale nel 2012 con la collaborazione di Avis Livorno 'Porta il tuo cane a donare' che si è concretizzato con la realizzazione di uno spot e di una ricerca nella quale si evidenziava che i proprietari dei cani donatori erano a loro volta donatori o iscritti ad associazioni di volontariato. Visti gli ottimi risultati conseguiti, Avis ha deciso di estenderlo a tutto il territorio regionale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali: siglato accordo per favorire la donazione di sangue per i cani

PisaToday è in caricamento