Cronaca

Sanità: 300 parà della Folgore donano il sangue

L'iniziativa è stata coordinata con le Asl di Veneto, Toscana e Lazio

Sono stati oltre 300 i paracadutisti che hanno aderito alla campagna di donazione organizzata dalla Brigata Paracadutisti Folgore, in un contesto dove a livello regionale c'è una carenza di sangue segnalata dalla Asl

L'iniziativa è stata organizzata in coordinamento con le Asl di Veneto, Toscana e Lazio ed ha visto interessate le città di Legnago, Pisa, Livorno, Siena, Pistoia, Grosseto e Bracciano sede dei reparti della Folgore, sono stati raccolti circa 90 litri fra sangue e plasma.

"In linea con i principi di altruismo e di generosità - si legge nella nota - che contraddistinguono da sempre i Paracadutisti, la donazione di sangue, oltre a rappresentare un dovere civico è un gesto concreto di solidarietà, semplice per chi dona, ma fondamentale per quanti stanno soffrendo e per i quali ricevere una donazione può rappresentare, a volte, l'unica possibilità di sopravvivenza. La disponibilità di adeguate scorte di sangue è un patrimonio collettivo cui,  donne, uomini, giovani, vecchi, bambini, compresi noi stessi e le persone che ci sono più care può attingere in caso di necessità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: 300 parà della Folgore donano il sangue

PisaToday è in caricamento