rotate-mobile
Cronaca

Donazione e trapianti: provincia di Pisa al terzo posto in Toscana

L'Indice del dono attesta al territorio pisano il valore di 62,84: davanti ci sono soltanto Firenze e Livorno

"I toscani si dimostrano ancora una volta generosi, anche nelle donazioni degli organi, ma non dobbiamo dimenticare che non c'è trapianto senza trasfusione di sangue". Così Claudia Firenze commenta l'ultima edizione dell'Indice del Dono, rapporto realizzato dal Centro nazionale trapianti che mette in fila i numeri delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti registrate nel 2021 all'atto dell'emissione della carta d'identità nelle anagrafi dei 6.845 Comuni italiani in cui il servizio è attivo: la classifica nazionale tra i comuni più grandi vede Livorno al terzo posto e Firenze al decimo, tra i Comuni più piccoli Camaiore al quinto posto e Sesto Fiorentino al settimo.

Nella classifica stilata dall'Indice del Dono la provincia di Pisa si attesta al terzo posto in Toscana, con un valore di 62,84 derivante dal 74,8% di residenti che hanno espresso il consenso alla donazione di organi e tessuti, il 25,2% che hanno risposto negativamente e il 46,3% che invece si è astenuto. Davanti alla nostra provincia troviamo il territorio di Firenze, secondo con 64,46, e quello di Livorno con 65,52. A livello nazionale la provincia di Pisa si piazza al 26° posto.

"Per un singolo trapianto di fegato, per esempio, servono decine di sacche di sangue: senza, si rischia di vanificare le volontà di donazione di organi e tessuti, rendendo impossibili i trapianti. Trapianti e donazioni di sangue sono strettamente correlati, anche per questo collaboriamo da sempre con Aido, l'Associazione italiana donatori di organi tessuti e cellule, per noi una realtà consorella".

classifica donazione sangue province toscana

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione e trapianti: provincia di Pisa al terzo posto in Toscana

PisaToday è in caricamento