Vega onlus dona un dispositivo anti-dolore al Pronto soccorso pediatrico

Lo strumento per i piccoli pazienti può essere usato durante procedure dolorose o condizioni di dolore che vanno da lieve a moderato

L’Associazione Vega onlus ha donato al Pronto soccorso pediatrico dell’Aoup un apparecchio che permette di gestire in modo non invasivo il dolore in pazienti che abbiano anche solo un mese di vita. Per ringraziarli della donazione, il direttore generale dell’Aoup, Silvia Briani, ha ricevuto a Cisanello Francesco De Vincenti (presidente di Vega onlus) e una delegazione di soci, alla presenza del generale Alessandro De Lorenzo, comandante della 46a Brigata Aerea.
L’ambito di utilizzo dello strumento è ampio. Può essere usato durante procedure dolorose o condizioni di dolore che vanno da lieve a moderato, ad esempio: punture lombari, chirurgia di superficie, medicazioni di ustioni, riduzione di fratture semplici, riduzione di lussazioni delle articolazioni periferiche, punture endovenose, prestazioni mediche d’urgenza per traumi, ustioni, trasporto. Attraverso una maschera dotata di una 'valvola a richiesta' lo strumento eroga una miscela gassosa sedativa (ossigeno e protossido d’azoto) che i piccoli pazienti assumono con il ritmo del respiro: la portata del flusso della miscela dipende solo dalla loro ventilazione spontanea.  

L’Associazione Vega onlus è nata nel 2009, a seguito dell'incidente in cui morirono cinque aviatori. In questi anni si è presa cura delle famiglie dei caduti, in particolar modo degli orfani. Vega onlus ha anche collaborato con altre associazioni di volontariato e ha donato, tra l’altro, numerosi dispositivi medici, destinati soprattutto alla cura dei bambini ricoverati negli ospedali toscani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento