rotate-mobile
Cronaca

Taser alla Municipale: "A disposizione degli agenti nella seconda metà del 2019"

L'annuncio del sindaco Conti. L'amministrazione doterà di questi strumenti due agenti "in via sperimentale e per un periodo di sei mesi"

"L'obiettivo è quello di mettere i taser a disposizione degli agenti nel secondo semestre del 2019". E' quanto dichiarato questa mattina, 19 febbraio, dal sindaco di Pisa, Michele Conti, a margine dell'inaugurazione del nuovo presidio della Municipale aperto nei locali della Snai di Viale Gramsci. Come è noto l'ipotesi di dotare i vigili di questi strumenti è contenuta nei nuovi regolamenti in discussione in questi giorni nelle commissioni consiliari del comune di Pisa. Documenti che dovranno poi passare al Consiglio Comunale per la definitiva approvazione e che prevedono diverse novità, tra cui quella di dotare gli agenti di spray urticante e manganello, ma anche quella di allargare l'ambito di applicazione del Daspo Urbano anche a piazza dei Cavalieri e piazza delle Vettovaglie.

"Le nuove dotazioni previste - ha aggiunto l'assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno - rispondono alla necessità di tutelare il lavoro degli agenti". Leggendo il regolamento si nota come l'amministrazione preveda di utilizzare i taser "in via sperimentale per un periodo di sei mesi", dotando di questo strumento due agenti.

"Servirà anche un apposito regolamento ad hoc" aveva sottolineato in commissione consiliare il comandante della Municipale, Michele Stefanelli, che questa mattina ha aggiunto: "Per noi si tratta di una sfida che accettiamo di buon grado. I taser, essendo strumenti molto delicati, verranno impiegati solo dopo un adeguato periodo di formazione del personale. L'obiettivo è quello di rendere più performante il servizio che svolgiamo per i cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taser alla Municipale: "A disposizione degli agenti nella seconda metà del 2019"

PisaToday è in caricamento