San Giuliano Terme: come, dove e quando ritirare le mascherine gratuite

Il Comune ha stabilito tutte le procedure per ritirare i presidi in 6 strutture

Il Comune di San Giuliano Terme ha predisposto le modalità di distribuzione per le cinque mascherine chirurgiche gratis per ogni tessera sanitaria messe a disposizione dalla Regione Toscana, a partire da venerdì 20 novembre e fino al 10 dicembre. A occuparsene saranno: Pubblica Assistenza di Pisa, Croce Rossa Italiana comitato di Pontasserchio, Sava di Asciano e le due farmacie comunali (esclusivamente queste due, quindi ad Arena Metato e a La Fontina).

Il sindaco Sergio Di Maio e l'assessore Roberta Paolicchi: "Ringraziamo le associazioni che si impegnano anche in questa circostanza per un servizio a beneficio dei cittadini. Anche in questa seconda parte dell'emergenza sanitaria si sono fatte trovare pronte e come amministrazione comunale non finiremo mai di ringraziarle. Così come ringraziamo tutto il sistema di Protezione Civile comunale, che ha portato a termine la fase di imbustamento delle mascherine della Regione, molto più complessa di quanto si possa immaginare. Il nostro Comune è vasto e complesso, in queste circostanze si richiede pazienza e comprensione, tenendo sempre presente che l'amministrazione c'è".

La raccomandazione è di non creare assembramenti inopportuni nella fase di ritiro delle mascherine. La consegna delle mascherine chirurgiche messe a disposizione dalla Regione Toscana avverrà in tutta sicurezza, rispettando le norme di igiene richieste. Trattandosi di una consegna una tantum, le cinque mascherine per tessera sanitaria si potranno ritirare una volta sola.

Dove

I punti in cui i cittadini potranno ritirarle sono 6 e ciascuno sarà di riferimento per un gruppo di frazioni.

- sede Pubblica Assistenza, via Provinciale Calcesana 262 (Colignola)
Colignola, Mezzana, Campo, Agnano

- sede Croce Rossa Italiana comitato di Pontasserchio, piazza Mazzini 5 (Pontasserchio)
Pontasserchio, Limiti, Sant'Andrea in Pescaiola, San Martino a Ulmiano, Pappiana

- sede S.O.M.S., via Statale Abetone 132 (Molina di Quosa)
Molina di Quosa, Ripafratta, Colognole-Patrignone, Pugnano

- sede Sava, via Martin Luther King 4 (San Giuliano Terme)
San Giuliano Terme, Gello, Asciano, Orzignano, Rigoli

- farmacia comunale Metato, via Edmondo De Amicis 50 (Arena Metato)
Arena Metato, Madonna dell'Acqua

- farmacia comunale, via Pontecorvo 3 (La Fontina, ipermercato Carrefour)
Ghezzano, La Fontina

Come

Occorrerà presentarsi nel punto di ritiro assegnato alla frazione di residenza con la tessera sanitaria dell'intestatario della famiglia, che potrà ritirarle per l'intero nucleo familiare (si raccomanda quindi di spostarsi una persona per famiglia). La delega per il ritiro è possibile anche a beneficio di persone non appartenenti allo stesso gruppo familiare: per effettuarla è sufficiente la tessera sanitaria della persona interessata. Il ritiro per delega deve avvenire nella sede di competenza dove il delegante risiede.

A ogni punto di ritiro ci saranno gli elenchi con i residenti delle relative frazioni e si procederà con la registrazione dei codici fiscali (per questo motivo è fondamentale la tessera sanitaria e non sarà sufficiente il solo documento di riconoscimento).

Quando

Le sedi sono aperte dal lunedì al venerdì ore 10-12 e 15-17. Si parte il 20 novembre e si prosegue fino al 10 dicembre. Per le farmacie comunali fa fede il loro orario di apertura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento