Cronaca

Introducevano droga nel carcere di Pisa: arrestate due giovani pisane

Una terza persona è stata invece rilasciata in quanto non giudicati sufficienti gli indizi di colpevolezza a suo carico. In casa delle due donne sono stati ritrovati 14 grammi di marijuana. Utilizzavano la sala colloqui per far passare la droga

Sono due le persone arrestate dalla Polizia Penitenziaria, in collaborazione con la Squadra Mobile, con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti nel carcere Don Bosco di Pisa. Si tratta di due giovani pisane, mentre per una terza persona, un tunisino, anche lui arrestato ieri, la procura ha ritenuto insussistenti gli indizi di colpevolezza e ne ha ordinato la scarcerazione immediata, mentre ha richiesto la convalida dell'arresto al Gip per le due donne.

Secondo l'accusa, le due italiane durante i colloqui in carcere con altri familiari detenuti tentavano di introdurre hashish all'interno della struttura penitenziaria. Nelle abitazioni delle due giovani sono stati complessivamente recuperati 14 grammi di marijuana oltre ad alcune cartucce per fucili da caccia illegalmente detenute, per il possesso delle quali sono state denunciate.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Introducevano droga nel carcere di Pisa: arrestate due giovani pisane

PisaToday è in caricamento