rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Centro Storico / Via Filippo Corridoni

Ingoia involucri di cocaina per evitare il sequestro: pusher in ospedale

L'uomo, identificato per un 20enne tunisino, ha buttato giù la droga dopo essere stato fermato dalla Polizia

Nel primo pomeriggio di ieri, sabato 19 marzo, una pattuglia della Squadra Volanti mentre transitava sul cavalcavia di San Giusto in direzione via Corridoni, ha notato un cittadino extracomunitario camminare nell'area ferroviaria lungo il binario 1. L'uomo ha poi scavalcato l'inferriata che separa il sedime ferroviario dalla strada, con l'intento di scendere sul sottostante marciapiede pubblico. I poliziotti sono così scesi dall'auto e hanno bloccato l'uomo, che una volta fermato ha ingoiato qualcosa. Perquisito, aveva nella tasca anteriore destra un coltello a serramanico con lama acuminata, che è stato posto sotto sequestro.
Successivamente, una volta condotto in Questura, l'uomo, preoccupato delle conseguenze fisiche, ha ammesso di aver ingerito, per evitare che gli fosse sequestrata, numerose dosi di cocaina. E' stato così condotto al pronto soccorso per un periodo di osservazione.

Nel frattempo i poliziotti hanno avvisato il pubblico ministero di turno di aver arrestato il giovane, nel frattempo identificato per un tunisino 20enne, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Il giovane è ancora piantonato dalla Polizia in ospedale.
Domattina è stata fissata la convalida dell’arresto e il giudizio per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingoia involucri di cocaina per evitare il sequestro: pusher in ospedale

PisaToday è in caricamento