Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Santa Maria a Monte

Pistole e droga in un casolare: arrestato 30enne, indagini in corso

Blitz dei Carabinieri nella campagna di Santa Maria a Monte. La quantità di stupefacente e di armi trovate può far pensare ad un gruppo malavitoso

Nel pomeriggio di ieri, 19 giugno, i Carabinieri di Pontedera, hanno dato esecuzione ad un'operazione antidroga nella campagna di Santa Maria a Monte. Insieme al Nucleo Cinofili di Pisa San Rossore sono intervenuti in un casolare agricolo, dopo servizi di osservazione e pedinamento: ad essere arrestato è stato un 30enne albanese.

L'uomo è stato sorpreso a gestire una vera centrale della droga. Nel dettaglio era in possesso di: un panetto di mezzo chilo di eroina; diversi involucri contenenti complessivamente 114 grammi di cocaina; materiale per il peso e confezionamento dello stupefacente, tra cui una pressa, un dispositivo termico per realizzazione di involucri sottovuoto ed una bilancia digitale, con evidenti tracce di cocaina; una somma di 565 euro, ritenuta provento dell'attività illecita.

Inoltre i militari hanno trovato un'arsenale di armi: una pistola di costruzione artigianale, modificata in una calibro 380, completa di caricatore con 6
cartucce; una pistola semiautomatica Beretta cal. 7.65, con matricola abrasa; una pistola semiautomatica marca Browning's Colt, priva di matricola; un revolver di fabbricazione statunitense cal. 6.35, con tamburo contenente 5 colpi, senza matricola; un revolver di fabbricazione tedesca, con tamburo da otto colpi, senza matricola; due pistole a salve, cariche ed entrambe prive del tappo di sicurezza. A corredo 310 proiettili. E un pugnale di 30 centimetri.

Al termine delle formalità di rito, l'arrestato è stato portato in carcere al Don Bosco di Pisa. Sono in corso gli accertamenti in merito a tutto il materiale rinvenuto, ritenuto di grande importanza dal punto di vista investigativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistole e droga in un casolare: arrestato 30enne, indagini in corso

PisaToday è in caricamento