rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Vecchiano

Più sicurezza a Vecchiano, 35mila euro per due nuove postazioni di videosorveglianza

Saranno collocate in via dei Salcetti e in via della Barra con l'obiettivo di aumentare il controllo sul fenomeno dello spaccio di droga

Trentacinquemila euro per l'implementazione e integrazione dell'impianto comunale di videosorveglianza attraverso la realizzazione di due nuove postazioni di telecamere in via dei Salcetti e via della Barra. La Prefettura di Pisa ha selezionato il progetto del Comune di Vecchiano ed erogherà oltre 11mila euro, mentre il restante importo sarà coperto direttamente dalle casse comunali.

“Il nostro ente ha presentato un’ipotesi progettuale all’istituzione statale prefettizia per la realizzazione di iniziative di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti; siamo riusciti ad ottenere l’importante finanziamento prefettizio con un progetto composito e complesso, che prevede due nuove postazioni di videosorveglianza, appunto una in via dei Salcetti e l’altra in via della Barra” spiega il comandante della Polizia Municipale di Vecchiano, Marcello Carrara. “Ecco le caratteristiche delle due postazioni previste: la principale è prevista sulla Via dei Salcetti in prossimità dell'intersezione con Via della Barra, e sarà dotata di lettore targhe e due telecamere di contesto. La seconda postazione sarà su Via della Barra, in prossimità del ponticello sul Canale della Barra, tratto dalla carreggiata molto ristretto percorribile a velocità ridotta, su cui è presente un tratto con illuminazione pubblica a servizio delle abitazioni rurali qui ubicate. Il palo di quest’ultima postazione, consentirà, inoltre, in futuro, di espandere l'impianto comunale alla località Legnaio e al suo gruppo di abitazioni. Si tratta pertanto di un importante risultato che verrà raggiunto compiutamente attraverso il finanziamento ottenuto, finalizzato a una sempre maggiore sicurezza del territorio e della zona - prosegue Carrara - l'implementazione della videosorveglianza in questa area permette infatti due distinte azioni di prevenzione dello spaccio: la prima consiste nel rendere sempre più efficace e tempestivo il regolare controllo di polizia stradale da parte della Polizia municipale sui veicoli che frequentano l'area, consentendo di concentrare i controlli, e anche le risorse umane disponibili, che hanno una maggior frequentazione in relazione alle attività di spaccio di sostanze stupefacenti, fungendo quindi anche da deterrente ed elemento di dissuasione rispetto ai 'clienti'. Inoltre - conclude il comandante - la messa a punto delle nuove postazioni, consentirà di fornire uno strumento informativo a disposizione delle forze di Polizia sui veicoli e le persone che frequentano l'area, che consenta alle stesse forze dell’ordine di affinare le loro operazioni di contrasto, ottimizzando le risorse disposizione”.


 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più sicurezza a Vecchiano, 35mila euro per due nuove postazioni di videosorveglianza

PisaToday è in caricamento