rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

E' nato il Comitato Pendolari Valdicecina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Da alcuni giorni si è costituito il Comitato pendolari Valdicecina: dopo la stesura dello Statuto e la sua sottoscrizione da parte di 25 persone è stata effettuata l'Assemblea ed eletto il consiglio direttivo ed il portavoce. Il Comitato è dunque pienamente operativo.

Siamo pendolari che vogliamo promuovere il diritto alla mobilità dei cittadini, tutelarli e rappresentarli con lo scopo di organizzare azioni concrete di rappresentanza e di azione civile per contribuire alla realizzazione del diritto ad una mobilità equa e sostenibile per tutti. Il Comitato promuove un'idea di trasporto integrato, che ha come perno l'utilizzo dei mezzi pubblici.

Il nostro obiettivo è collaborare con i gestori dei servizi come il CTT nord (ex CPT) e Trenitalia, tenendo monitorati i livelli di qualità dei servizi, in relazione alle necessità degli utenti e nel rispetto di quanto stabilito nelle Carte di Servizi CTTNord e di Trenitalia. Svolgeremo attività di segnalazioni disagi, guasti, proposte per modificare gli orari… e proponiamo obiettivi concreti.

Pertanto non ci poniamo "contro" i gestori, "contro" la Regione o le Province, il nostro scopo è quello di collaborare con tutti e di essere propositivi.

Alcune proposte iniziali sono:

  1. creare biglietti chilometrici unici che coprano l'intera tratta con il treno ed il bus da Cecina agli altri comuni dell' Alta val di Cecina.
  2. promuovere collegamenti con mezzi pubblici in occasione di eventi come la Notte Blu, Targa Cecina, Volterrateatro, la Settimana Medioevale a Volterra, con spettacoli sul treno e/o alle stazioni ferroviarie. Analoghi collegamenti si possono sviluppare in occasione della Fiera di San Luca a Pontedera ed in altre località.
  3. creare un autobus per turisti, da attivare tramite prenotazione, tra Volterra, Pomarance, Castelnuovo e Montecatini che possa essere utilizzato anche dai normali viaggiatori in analogia ai bus rossi che percorrono le città come Firenze e Roma ma nel nostro caso che percorra il territorio con una forte valenza paesaggistica e di collegamento tra i musei (i musei di Volterra, il museo della miniera a Montecatini, il museo della geotermia a Larderello)

Chiunque intenda aderire può mettersi in contatto con noi all'indirizzo e-mail pendolarivaldicecina@libero.it.

Inoltre è possibile aderire al gruppo facebook: Comitato pendolari valdicecina

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' nato il Comitato Pendolari Valdicecina

PisaToday è in caricamento